€ 10.33
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

La luna e i falò
€ 12.00 € 11.28
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La luna e i falò

La luna e i falò

di Cesare Pavese


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Nuovi Coralli
  • Edizione: 2
  • Data di Pubblicazione: gennaio 1997
  • EAN: 9788806325169
  • ISBN: 8806325167
  • Pagine: 173
Di ritorno dall'America dove era emigrato, il narratore ripercorre i luoghi della sua infanzia. Solo il paesaggio non è cambiato, tutto il resto è irriconoscibile. Ritrova un vecchio compagno, Nuto, fa amicizia con un ragazzo zoppo, Cinto, con cui fa lunghe passeggiate. I ricordi riaffiorano nelle conversazioni con Nuto: persone, situazioni dell'infanzia riprendono vita. Ma un giorno, proprio quando il narratore inizia a pensare di tornare ab abitare definitivamente in quei posti, divampa un incendio ben diverso dagli allegri fuochi accesi dai contadini. Il padre di Cinto ha dato fuoco al podere in cui lavorava e si è ucciso, dopo aver sterminato la famiglia. Cinto è l'unico sopravvissuto e il narratore, prima di partire, lo affida a Nuto.

I libri più venduti di Cesare Pavese:

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.7 di 5 su 3 recensioni)

2.0Pesantuccio, 10-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Non è male, ma lo trovo piuttosto pesante per quanto riguarda le descrizioni. Devo però dire che, avendolo dovuto leggere per la terza volta per l'Università, ho compreso maggiormente i temi ed il simbolismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0La luna e i falò, 06-09-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta dell'ultimo romanzo scritto da Cesare Pavese, che sarebbe morto poco dopo averlo concluso. Tale romanzo contiene dei riferimenti autobiografici allo scrittore ed è dedicato a Costance Dowling, la sua ultima donna. La storia è raccontata in prima persona e si svolge in un paese della regione del Belbo (secondo gli esperti si dovrebbe trattare proprio di Santo Stefano Belbo, paese natale di Pavese). Protagonista del romanzo è Anguilla, soprannome di un trovatello, ormai quarantenne. È presente un chiaro riferimento al ciclo delle stagioni infatti la luna – che ha chiaramente un significato simbolico – scandisce il ritmo dell'opera. Capolavoro della letteratura italiana, da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1.0Sconclusionato., 26-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta, a mio parere, di un libro di difficile lettura: Pavese concede troppa attenzione ai nomi delle diverse località in cui la vicenda è ambientata, e ciò genera non poca confusione nel lettore, che finisce con il non riuscire più a ricordarne nessuno di essi; a ciò si unisce l'eccessiva ricorrenza di punti fermi e le numerose ripetizioni che concorrono a rendere tale opera tutt'altro che scorrevole. Comprendere i rari sviluppi della vicenda e, in particolar modo, i legami tra i vari personaggi, è reso alquanto complesso dall'autore, che talvolta cita nuove figure senza neppure degnarsi di introdurle precedentemente, impedendo una completa comprensione della storia. In sintesi, ritengo di poter collocare “La luna e i falò” tra i romanzi che non avrò mai il piacere di rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO