€ 11.28€ 12.00
    Risparmi: € 0.72 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Lo straniero

Lo straniero

di Albert Camus


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: I grandi tascabili
  • Traduttore: Perroni S. C.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2015
  • EAN: 9788845277634
  • ISBN: 8845277631
  • Pagine: 157
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788845203237, 9788845238857, 9788845247460, 9788845274985

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Pubblicato nel 1942, "Lo straniero" è un classico della letteratura contemporanea: protagonista è Meursault, un modesto impiegato che vive ad Algeri in uno stato di indifferenza, di estraneità a se stesso e al mondo. Un giorno, dopo un litigio, inesplicabilmente Meursault uccide un arabo. Viene arrestato e si consegna, del tutto impassibile, alle inevitabili conseguenze del fatto - il processo e la condanna a morte - senza cercare giustificazioni, difese o menzogne. Meursault è un eroe "assurdo", e la sua lucida coscienza del reale gli permette di giungere attraverso una logica esasperata alla verità di essere e di sentire. Un romanzo tradotto in quaranta lingue, da cui Luchino Visconti ha tratto nel 1967 l'omonimo film con Marcello Mastroianni. Introduzione di Roberto Saviano.

I libri più venduti di Albert Camus

Tutti i libri di Albert Camus

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Lo straniero e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Da togliere il fiato, 04-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Una delle più belle letture mai affrontate. In grado di conquistare e trascinare con sé sin dalle prime righe, a momenti davvero disarmante. Non si può certo rimanere indifferenti di fronte alle considerazioni della voce narrante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un libro che deve essere letto, 09-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che entra piano piano, pagina dopo pagina, e svela un personaggio annichilito e annichilente, ma non arreso. Nella sua mente un vortice di domande dolorose per il lettore, sull'indifferenza, sul senso dell'esistenza. Uno stile semplice, ma calzante e originale. Un autore di classe e un libro che dopo averlo letto resterà impresso a lungo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Lo straniero, 04-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Il titolo si riferisce alla condizione del protagonista, che per una sorta di "malattia" vive in modo apatico, senza compiere mai scelte, non si schiera nè si interessa alla vita e appunto per questo ne rimane come estraneo. La bellezza di questo libro sta nella capacità dell'autore di descrivere la vita come priva di senso, dettata solo da fortuite coincidenze o meno. Un punto di vista tagliente e rivelatore allo stesso tempo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Una voragine immensa, 21-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
All'inizio l'ho trovato un po lento, complesso, quasi non riuscivo a capirne il senso, l'assurdità della successione dei fatti, il contesto ovattato dentro il quale agisce il protagonista. Successivamente l'ho compreso meglio, carpendo una lucidità nei concetti e una profondità che scava dentro l'anima una voragine immensa di solitudine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Apologia dell'Assurdo, 24-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Come si può descrivere uno dei romanzi brevi meglio riusciti del secolo? La storia di Merseault, modesto ma tranquillo impiegato franco-algerino vive una vita talmente normale da risultare quasi monotona. Un lavoro, degli amici, una donna. Il punto di rottura si ha quando, improvvisamente e inspiegabilmente, Merseault uccide un uomo. Incarcerato, riflette nei giorni di solitudine in cella sulla sua vita e sull'incapacità dell'uomo di spiegarla in modo razionale, trovandosi così, di continuo, faccia a faccia con l'Assurdo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Lo straniero (8)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti