Niente e così sia

Niente e così sia

4.5

di Oriana Fallaci


  • Prezzo: € 7.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

La vita cos'è? Alla vigilia della partenza per il Vietnam come inviata de "L'Europeo", nell'autunno del 1967, Oriana Fallaci tenta di rispondere alla domanda della sorellina Elisabetta: "La vita è il tempo che passa tra il momento in cui si nasce e il momento in cui si muore". Ma la risposta le sembra incompleta e l'interrogativo la accompagna durante il lungo viaggio. All'arrivo a Saigon l'atmosfera è sospesa, surreale. L'agenzia France Press diretta da Francois Pelou sembra l'unico tramite con il resto del Paese ed è da quella base che la Fallaci si muove per testimoniare l'insensatezza della guerra: dalla battaglia di Dak To all'offensiva del Tet e all'assedio di Saigon, gli orrori del conflitto sono annotati giorno dopo giorno nel suo diario. C'è il rifiuto: "Perché quasi niente quanto la guerra, e niente quanto una guerra ingiusta, frantuma la dignità dell'uomo". Quando, dopo un anno, la Fallaci torna nella sua Toscana e ritrova la piccola Elisabetta, una risposta per lei ce l'ha. "La vita è una condanna a morte. E proprio perché siamo condannati a morte bisogna attraversarla bene, riempirla senza sprecare un passo, senza addormentarci un secondo, senza temer di sbagliare, di romperci, noi che siamo uomini, né angeli né bestie, ma uomini." Pubblicato nel 1969, Niente e così sia è considerato un classico della letteratura, un romanzo di guerra che è un inno alla vita.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 3 recensioni)

4.0La riflessione, 15-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro ha generato in me una grande riflessione sull'anima malvagia che a volte può avere un uomo. Tutto nel contesto di una guerra, quella del Vietnam. Grande pensiero sulla libertà.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Oriana Fallaci, 1969., 08-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Definirlo un saggio, un resoconto, un diario è veramente riduttivo. "Niente e così sia" rimane uno dei più bei romanzi del secolo scorso. Da leggere e rileggere proprio adesso, nel nostro tempo, per rendersi conto di come le guerre siano sempre atroci e banali e l'animo umano unico e spietato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0una cronaca e una riflessione sulla guerra, 19-07-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Fantastico! Uno scritto crudo, essenziale, senza troppe divagazioni, in cui i fatti nudi risaltano rendendo efficacemente l’assurdità della guerra, degli assolutismi, della morte di ragazzi che non capiscono nemmeno il perché del loro “sacrificio”. Ci sono affermazioni personali su cui si può essere più o meno d’accordo, ma resta comunque la bellezza del racconto di ciò che è successo in quella guerra come in tutte le guerre, delle domande che ne emergono, sulla vita, sul modo di condurla, su ciò che ci circonda. Fa riflettere molto, questo libro. Molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO