€ 21.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Il treno dell'ultima notte
€ 10.50 € 9.87
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Il treno dell'ultima notte

Il treno dell'ultima notte

di Dacia Maraini


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Scala italiani
  • Data di Pubblicazione: aprile 2008
  • EAN: 9788817021661
  • ISBN: 8817021660
  • Pagine: 429
  • Formato: rilegato

Trama del libro

Emanuele è un bambino ribelle e pieno di vita che vuole costruirsi un paio di ali per volare come gli uccelli. Emanuele ha sempre addosso un odore sottile di piedi sudati e ginocchia scortecciate, l'"odore dell'allegria". Emanuele si arrampica sui ciliegi e si butta a capofitto in bicicletta giù per strade sterrate. Ma tutto ciò che resta di lui è un pugno di lettere, e un quaderno nascosto in un muro nel ghetto di Lodz. Per ritrovare le sue tracce, Amara, l'inseparabile amica d'infanzia, attraversa l'Europa del 1956 su un treno che si ferma a ogni stazione, ha i sedili decorati con centrini fatti a mano e puzza di capra bollita e sapone al permanganato. Amara visita sgomenta ciò che resta del girone infernale di Auschwitz-Birkenau, percorre le strade di Vienna alla ricerca di sopravvissuti, giunge a Budapest mentre scoppia la rivolta degli ungheresi, e trema con loro quando i colpi dei carri armati russi sventrano i palazzi. Nella sua avventura, e nei destini degli uomini e delle donne con cui si intreccia la sua vita, si rivela il senso della catastrofe e dell'abisso in cui è precipitato il Novecento, e insieme la speranza incoercibile di un mondo diverso.

Tutti i libri di Dacia Maraini

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.5 di 5 su 2 recensioni)

3.0Pesante, 16-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho acquistato questo libro per un progetto scolastico e l'ho letto priva di volontà, in maniera apatica e senza appassionarmene troppo. Non l'ho apprezzato, un libro duro, pesante, con un finale triste. Nonostante ciò i temi trattati sono importanti, il linguaggio è semplice e la sintassi scorrevole.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Serio.., 25-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
un libro serio.. non di facile lettura ma di enormi contenuti storici ed emotivi..
Si tratta di una storia ambientata nel difficile periodo della guerra fredda..la protagonista, dal nome che assume particolare significato,è alla ricerca di quel bambino che rappresenta l'unico amore della sua vita ma che purtroppo i nazisti gli hanno portato via.. una storia commovente, interessante e che fa riflettere.. Complimenti all'autrice!
Ritieni utile questa recensione? SI NO