€ 10.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Il grande Gatsby
€ 12.00 € 10.20
Disponibilità immediata
Il grande Gatsby
€ 10.00 € 8.50
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Il grande Gatsby

Il grande Gatsby

di Francis Scott Fitzgerald


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici moderni
  • Edizione: 12
  • A cura di: F. Pivano
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2001
  • EAN: 9788804493044
  • ISBN: 8804493046
  • Pagine: 272

I libri più venduti di Francis Scott Fitzgerald

Tutti i libri di Francis Scott Fitzgerald

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.1 di 5 su 26 recensioni)

5.0Classico imperdibile, 23-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Il Grande Gatsby è uno di quei libri che va letto almeno una volta nella vita. All'apparenza può sembrare vuoto e privo di emozioni, ma si tratta invece di un romanzo ricco di forza e di passione. Sono questi elementi a fare da linea guida della trama, ed è su questo contrasto che gioca Fitzgerald: da un lato la spenta monotonia, dall'altro un forte desiderio di vita, che porterà poi al tragico finale.
Decisamente consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un ottimo romanzo, 28-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Molto soddisfatto, si tratta di un classico della letteratura americana che ultimamente sta tornando molto sulla mano dei molti. Un romanzo carico di sentimenti e molto avvincente che va seguito con dedizione ed impegno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un capolavoro senza tempo, 10-06-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
"Il Grande Gatsby" è concepito come un romanzo breve. Ci sono infatti poche scene principali, una decina, ognuna delle quali ha una sua precisa giustificazione drammatica. All'interno dei singoli episodi, poi, l'attenzione dell'autore si concentra sugli aspetti visibili e sensibili della scena: i colori, i suoni, il calore opprimente dell'estate. A ribadire l'impressione di soggettività e di forte rielaborazione emotiva interviene anche il linguaggio, fitto di metafore e immagini inconsuete come "gli scampanellii di sole" e l'"ostia di luna" che splende sulla villa alla fine di un suo party. Persino i colori sono usati con estrema libertà: la musica suonata alle feste di Gatsby è detta "gialla".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un capolavoro sull'essere e l'apparire, 10-06-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Protagonista e insieme narratore della vicenda di questo piccolo capolavoro è Nick Carraway, un esponente della media borghesia intelligente, sensibile, moderato e vagamente scettico. Tornato dalla guerra affitta una modesta casa sulla baia, proprio accanto alla favolosa villa di un misterioso personaggio, Jay Gatsby, di cui sa ben poco e sul cui conto circolano le voci più fantasiose (si dice sia un assassino, una spia, un gangster, un eroe di guerra...). Lui, chiuso in un dignitoso ed enigmatico isolamento, non smentisce nulla. La realtà però è che ama ancora una donna conosciuta prima della guerra e che avrebbe dovuto sposare. Per questo ha comprato la villa di fronte alla casa di lei e dà lussuosi party, nella speranza di incontrarla. L'epilogo è tragico e la tragedia di Gatsby si intreccia e si bilancia con la crescita morale di Nick, che rimane sconcertato dall'egoismo e dalla brutalità dei ricchi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un capolavoro in forma di racconto breve, 10-06-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Con "Il Grande Gatsby" Fitzgerald riesce a mettere a fuoco un libro senza sbavature, che ha l'incisività e la forza drammatica di un racconto breve. I critici, però, non lo accolsero favorevolmente e anche le vendite non furono pari alle aspettative. Si sa che un capolavoro è sempre un po' in anticipo sul suo tempo, e per fortuna ci fu chi, come T. S. Eliot, ne riconobbe il valore e lo descrisse come un passo in avanti della letteratura americana. Lo scarto qualitativo che separa questo romanzo dai precedenti si comprende considerando l'enorme influenza che la lettura di Conrad ebbe sull'autore. Grazie a Conrad, infatti, Fitzgerald scoprì l'importanza del narratore come mediazione fra il lettore e la storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il grande Gatsby (26)