€ 11.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Lo sviluppo è libertà. Perché non c'è crescita senza democrazia

Lo sviluppo è libertà. Perché non c'è crescita senza democrazia

di Amartya K. Sen


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar saggi
  • Traduttore: Rigamonti G.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2001
  • EAN: 9788804491309
  • ISBN: 8804491302
  • Pagine: 368
  • Ean altre edizioni: 9788804476177

Descrizione del libro

Lo sviluppo, sostiene Amartya Sen, premio Nobel 1998 per l'economia, deve essere inteso come un processo di espansione delle libertà reali di cui godono gli esseri umani, nella sfera privata come in quella sociale e politica. Di conseguenza la sfida dello sviluppo consiste nell'eliminare i vari tipi di "illibertà", tra cui la fame e la miseria, la tirannia, l'intolleranza e la repressione, l'analfabetismo, la mancanza di assistenza sanitaria e di tutela ambientale, la libertà di espressione, che limitano all'individuo, uomo o donna, l'opportunità e la capacità di agire secondo ragione e di costruire la vita che preferisce. Per provare la sua tesi Sen non attinge solo alla scienza economica ma delinea anche una mappa di esempi tratti dalla storia.

Tutti i libri di Amartya K. Sen

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

5Il migliore, 10-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Uno dei migliori libri economici che abbia mai letto, Sen è un grande esperto e un grande uomo, con il suo contributo ha sicuramente dato una svolta epocale alla visione dello sviluppo. È UN LIBRO DA LEGGERE ASSOLUTAMENTE.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Lo sviluppo è libertà, 23-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Gran bel saggio, direi quasi una summa del pensiero del grande economista pauperista. Raccolta di saggi belli e innovativi, indica la necesità di uno sviluppo "qualitativo". Lo sviluppo economico è vero solo se accompagnato da libertà e democrazia. Le prime "illibertà" da rimuovere sono fame miseria e tirannia. Un pensatore straordinario un nobel per l'economia pienamente meritato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Altri utenti hanno acquistato anche