€ 9.50€ 10.00
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

La libertà individuale come impegno sociale
€ 5.00
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La libertà individuale come impegno sociale

La libertà individuale come impegno sociale

di Amartya K. Sen

  • Editore: Laterza
  • Collana: Economica Laterza
  • Edizione: 3
  • Traduttori: Scarpa C., Crespi F.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2007
  • EAN: 9788842083191
  • ISBN: 8842083194
  • Pagine: 105
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Una adeguata concezione della libertà dovrebbe essere sia positiva che negativa: 'libertà di' ma anche 'libertà da'. La piena libertà dell'individuo non può che raggiungersi attraverso un impegno collettivo, sociale. In uno stile limpido e cristallino, il prezioso volume di uno studioso la cui autorità intellettuale e morale difficilmente può essere messa in dubbio. Amartya Sen, Premio Nobel 1998 per l'Economia, è un maestro del pensiero contemporaneo. Rettore del Trinity College di Cambridge, è Lamont University Professor di Economia e Filosofia morale ad Harvard.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Economia e libertà, 27-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Sen suggerisce il bisogno di risolvere un dilemma: ridurre gli squilibri della finanza pubblica o ridurre la povertà? Entrambi gli obiettivi sono ottimi, ma non sono perseguibili contemporaneamente, però si può trovare un equazione attraverso il dibattito pubblico. La risposta dell'economista è che non bisogna essere estremisti dell'austerità e che si debba accettare una crescente inflazione, un maggiore debito e un maggiore welfare, se questo porta a ridurre disoccupazione e povertà.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4interessante, 05-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
sono documenti diversi messi insieme in questo libro che è davvero interessante. di solito gli economisti sono portati a massimizzare i propri interessi egoisticamente, invece amartya sen sembra quasi un no global
Ritieni utile questa recensione? SI NO