€ 8.55€ 9.00
    Risparmi: € 0.45 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Un posto piccolo

Un posto piccolo

di Jamaica Kincaid


  • Editore: Adelphi
  • Collana: Piccola biblioteca Adelphi
  • Traduttore: Cavagnoli F.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2000
  • EAN: 9788845915840
  • ISBN: 8845915840
  • Pagine: 84
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Per molti Antigua è soltanto un'isola di spiagge bianchissime accarezzate dagli alisei, una per ciascun giorno dell'anno. Jamaica Kincaid, che ci è nata, ce ne mostra una faccia diversa. E d'improvviso, è come se nello smalto verde-azzurro dei Caraibi si scoprisse una ferita in supporazione, prodotta da politici predatori, interessati solo a perpetuare lo sfruttamento di chi, tanto tempo fa, colonizzò l'isola. Nulla riesce a contenere gli insulti che l'autrice, pur con grande sofferenza, riversa su tutti, turisti compresi. Che il turista sprovveduto sfogli pure le pagine patinate delle solite guide: chi metterà in valigia questo scarno libretto, scorgerà un'altra Antigua.

I libri più venduti di Jamaica Kincaid

Tutti i libri di Jamaica Kincaid

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Un posto piccolo e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4Un posto piccolo , 05-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Rivolgendosi forse al mondo intero l'autrice lancia uno straziante grido d'accusa contro il colonialismo, quello storico, fatto di invasioni, sfruttamente e deportazioni, e quello moderno, più subdolo, nutrito di pregiudizi, razzismo e disuguaglianza economica. La sua voce incantatoria vibra forte, accesa dall'indignazione e dall'amore per la sua bella terra d'origine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un posto piccolo, 05-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Rivolgendosi a un ipotetico turista del mondo sviluppato, la Kincaid lancia uno straziante grido d'accusa contro il colonialismo, quello storico, fatto di invasioni, sfruttamente e deportazioni, e quello moderno, più subdolo, nutrito di pregiudizi, razzismo e disuguaglianza economica. La sua voce incantatoria vibra forte, accesa dall'indignazione e dall'amore per la sua bella terra d'origine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti