€ 15.04€ 16.00
    Risparmi: € 0.96 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Piccola enciclopedia delle ossessioni

Piccola enciclopedia delle ossessioni

di Francesco Recami


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

"Una spolverata di cinismo, un pizzico abbondante di perfidia, una macinata di comicità sfumata al nero". È quanto scrive Santo Piazzese pensando a Recami, e descrive idealmente la commedia umana tratteggiata dallo scrittore fiorentino in questa raccolta di racconti, vero e proprio catalogo di caratteri esemplari, specchio deformante e disvelatore dell'indole nazionale. Attraverso narrazioni che si rifanno alla commedia all'italiana, alla novella esistenzialista, al racconto iperreale, Recami sviluppa una satira comica e feroce dei vezzi e dei vizi, dello snobismo e del pressappochismo di quell'affollato condominio a forma di stivale in cui farsa e tragedia si alternano senza interruzione. E su tutto domina un sentimento universale, che accomuna i personaggi di ogni ordine e grado: l'ansia, la preoccupazione, la nevrosi pungente, l'agitazione tremebonda, l'insicurezza mascherata da precisione maniacale, la persuasione delirante di essere nel giusto, insomma quell'atmosfera emotiva in cui ognuno di noi è quotidianamente immerso.
Chi può davvero vantarsi di non avere né vizi né nevrosi? Secondo Francesco Recami proprio nessuno e lo dimostra con la Piccola enciclopedia delle ossessioni, una carrellata di sarcasmo e ironia con cui descrive l’Italia di oggi, fatta di personaggi malati di perfezione, ricchezza, magrezza, educazione infantile e chi più ne ha più ne metta. Quella messa in scena dallo scrittore fiorentino è una commedia umana in cui sono i vari caratteri e caratteristiche a svelare il nostro Paese. Si ride, e parecchio, con vizi, fisime e nevrosi dei tanti protagonisti di questo libro. C’è Carlo, fumatore e sovrappeso che decide di sottoporsi ad una visita cardiologica. Nel frattempo deve mangiare meno, camminare di più e soprattutto smettere di guardare Report la domenica sera perché gli fa venire un gran nervoso. Sibilla è ossessionata dall’alimentazione e dai cibi sani, ma lei non se ne rende conto, anzi guarda gli altri dall’alto in basso perché mangiano pasta e hamburger. Poi c’è Veronica, un tempo editor, ora decisa a partecipare ad un gruppo di lettura dove donne attempate e un po’ sole si scambiano confidenze sui propri gatti. Per lei è una sfida per vedere nelle altre se stessa. Piccola enciclopedia delle ossessioni è infatti soprattutto uno specchio su cui possiamo osservarci con cura e con curiosità per scoprire come siamo davvero. Almeno in uno dei personaggi raccontati da Recami non faremo fatica a ritrovarci e riusciremo forse a ridere di noi stessi. Tra snobismo, difficoltà della vita e disoccupazione si svolge infatti la vita dell’italiano medio. Così come in un gruppo di amici al finire dell’estate che si godono una cena insieme con vista mare e discutono di Suv, dei propri figli e degli sport in cui sono vincenti oppure di Marco Pantani. Sarà un eroe o un truffatore? Poi c’è un padre separato alle prese con la prima vacanza da solo con il figlio, con i piccoli disastri emotivi e con le difficoltà economiche. I protagonisti di Piccola Enciclopedia delle ossessioni li ameremo alla follia, li odieremo per le imperfezioni, ma sarà difficile separarci da loro.

Tutti i libri di Francesco Recami

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Piccola enciclopedia delle ossessioni acquistano anche La regina irriverente di Carla M. Russo € 9.50
Piccola enciclopedia delle ossessioni
aggiungi
La regina irriverente
aggiungi
€ 24.54

Voto medio del prodotto:  2 (2 di 5 su 1 recensione)

2Nevrotici e poco altro......, 08-03-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Una raccolta di nove racconti scritti in epoche diverse. Scritti bene, per carità... ma si sente che non fanno parte di un progetto comune. Anzi, meglio: se un progetto esiste dietro questo libro, si tratta di un mero progetto editoriale a fini monetari. Come spesso succede, appena un autore diventa noto al grande pubblico si vanno a cercare anche le note delle spese, pur di pubblicare e far cassa. Detto questo come promessa, non è che tutto sia da buttare: ci sono alcuni racconti validi, specie quelli auto-conclusivi. Si percepisce uno studio sulle piccole manie, i difetti, le nevrosi e le idiosincrasie. I racconti probabilmente sono stati creati ad hoc per qualche rivista o giornale, ma anche come studio per i personaggi che fanno parte dei romanzi di Recami. Si legge velocemente, l'impostazione in raccontini aiuta in questo, ma i due o tre racconti più scarsi rovinano l'insieme del libro, rendendolo sconclusionato e tutto sommato deludente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti