€ 6.58€ 7.00
    Risparmi: € 0.42 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Forfora e altre sventure

Forfora e altre sventure

di Pino Cacucci


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Un oscuro impiegato si vede recapitare la nomina a "boia popolare" e scopre che il ripristino della pena di morte può offrire molti vantaggi. Una mamma ansiosa, per scoprire la fondatezza dei suoi sospetti sulla tossicodipendenza del figlio, interpella un investigatore privato, che si rivelerà essere lo spacciatore. Un gruppo di condomini padani si organizza per stroncare il viavai di prostitute e finisce per aggredire una vicina, colta in fragrante adulterio con la guardia giurata meridionale. Tra la Pianura padana e il Centroamerica, venti racconti di ordinario squallore e strisciante cattiveria.

I libri più venduti di Pino Cacucci

Tutti i libri di Pino Cacucci

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Gli sfigati e non solo..., 11-11-2013, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Carinissima raccolta di raccontini un po' datati rispetto ai nostri giorni (targati anni Novanta) ma ancora capaci di strappare un sorriso. E, di questi tempi, il cielo sa quanto abbiamo bisogno di rincuorarci trovando magari qualcuno più sfigato di noi.
Il primo Cacucci aveva una bella capacità, tutta emiliana, di caricare con ironia le storie che scriveva, capacità che fa bella mostra di sé nei suoi romanzi iniziali e che purtroppo credo abbia un po' perso per strada, in un percorso messicano fatto ultimamente di tragiche biografie (per quanto interessanti, nobili, intense e rispettabilissime).
In questi primi suoi libri Cacucci riconcilia con la vita e dà speranza, diverte facendo risaltare la parte amara della quotidianità, fotografandola splendidamente. Ne è un esempio una frase che compare alla fine di uno dei suoi racconti "Che vuoi che ne sappia, un giudice, della vita... "
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti