€ 7.60€ 8.00
    Risparmi: € 0.40 (5%)
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Il doppio sogno
€ 8.55 € 9.00
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Il doppio sogno
Il doppio sogno(1977 - brossura)
€ 9.50 € 10.00
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il doppio sogno

Il doppio sogno

di Arthur Schnitzler

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Vienna, fine Ottocento. Un coppia mondana: un medico e una donna bellissima. Dopo la confessione del sogno di un adulterio da parte di lei, il dottor Fridolin si ritrova tra le strade della capitale austriaca in avvenimenti oscuri e quanto mai onirici. Il sogno rappresenta, indubbiamente, il motore degli avvenimenti che si succedono in questa fortunatissima novella di Arthur Schnitzler. Esso innesca una crisi nella coppia protagonista della narrazione, ma si rivela allo stesso tempo terapeutico, in particolare nel momento in cui viene rivelato, comunicato, ovvero quando non appare più legato soltanto all'interiorità di chi lo sperimenta.

I libri più venduti di Arthur Schnitzler

Vedi tutti

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il doppio sogno e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4 (4.2 di 5 su 5 recensioni)

3Doppio sogno , 30-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Finalmente - era disteso al suo fianco - egli si chinò su di lei e fissando il suo volto immobile dai grandi occhi chiari nei quali adesso sembrava riflettersi il sorgere del giorno, chiese dubbioso e pieno di speranza: "Che dobbiamo fare, Albertine? ".
Lei sorrise, e dopo una breve esitazione rispose: "Ringraziare il destino, credo, di essere usciti incolumi da tutte le nostre avventure... Da quelle vere e da quelle sognate".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Doppio Sogno, 30-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Inquietante analisi sulla gelosia e sui limiti che una coppia è disposta a varcare. Il libro da cui ha tratto ispirazione S. Kubrick per il suo Eyes Wide Shut.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5bello, 27-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un'atmosfera da sogno pervade il romanzo, dove uno dei protagonisti apparentemente felice e innamorato della propria compagna,cade nell'incertezza perchè convinto di essere stato tradito.Inizia così una lotta interiore che lo porterà a vivere situazioni paradossali. Consigliato
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5“Nessun sogno è interamente sogno” , 29-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Sogno e realtà si confondono in questo enigmatico racconto, tutto incentrato sui misteri dell’eros e sul tradimento relegato a puro desiderio o inutilmente perseguito.
Il tema della maschera, che ricorre insistente nel corso della narrazione, simboleggia la complessità del mondo interiore e l’ambiguità dell’immagine che l’individuo offre di sé, specie nel rapporto di coppia.
È in seguito a un ballo in maschera che prendono consistenza le fantasie sessuali e i desideri inappagati di Albertine e Fridolin. Le reciproche confidenze, però, creano una lacerazione forse già latente tra i coniugi, ciascuno dei quali manifesterà, sia pure in modo diverso, il proprio senso di indipendenza e la proprio volontà di rivalsa.
La donna lo fa a livello inconscio, consumando in un sogno così nitido da sembrare reale un tradimento fittizio quanto crudele; l’uomo invece vagheggia, in una realtà che ha i contorni indistinti del sogno e delle più torbide fantasie erotiche, tradimenti che non si attueranno a dispetto delle facili occasioni che pure gli si prospettano.
Nell’ansia di affermare la propria supremazia, Fridolin arde di sdegno per un tradimento solo sognato e la moglie diventa per lui l’antagonista mortale della quale deve assolutamente vendicarsi.
“Una spada tra noi, pensò di nuovo. E poi: sdraiati fianco a fianco, come nemici mortali. Ma erano solo parole”
Il suo percorso è più tormentato in quanto le sue frustrate pretese di dominio lo rendono fragile e insicuro.
Sarà Albertine a ricomporre, almeno temporaneamente, l’equilibrio della loro vita in comune, perché “la realtà di una notte, e anzi neppure quella di un’intera vita umana, non significano anche, al tempo stesso, la loro più profonda verità”.
Ma si tratta di un’autentica rinascita della loro intesa o soltanto di una facciata da mostrare al mondo, una maschera, insomma?
Infatti “nessun sogno è interamente sogno” e l’incertezza è l’unica conclusione possibile.
Imprescindibile per meglio apprezzare il capolavoro del genio indiscusso di Stanley Kubrick.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La traumnovelle, 04-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
A Vienna un medico e sua moglie conducono una vita felice, ma dopo una festa in maschera tutto è cambiato.
Fridolin è alla continua ricerca di nuove esperienze, che lo porta in una situazione inaspettata, ricca di colpi di scena.
Ritieni utile questa recensione? SI NO