€ 8.50€ 10.00
    Risparmi: € 1.50 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Quantità:

Disponibile in altre edizioni:

Caffè amaro
Caffè amaro(2016 - brossura)
€ 15.30 € 18.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Caffè amaro

Caffè amaro

di Simonetta Agnello Hornby



Promozione Gruppo Feltrinelli.
In omaggio con 20€ in libri dei marchi del Gruppo Feltrinelli, un regalo da favola: La bambina che parlava ai libri, di Stefano Benni!
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Gli occhi grandi e profondi a forma di mandorla, il volto dai tratti regolari, i folti capelli castani: la bellezza di Maria è di quelle che gettano una malìa su chi vi posi lo sguardo, proprio come accade a Pietro Sala - che se ne innamora a prima vista e chiede la sua mano senza curarsi della dote - e, in maniera meno evidente, all'amico Giosuè, che è stato cresciuto dal padre di lei e che Maria considera una sorta di fratello maggiore. Maria ha solo quindici anni, Pietro trentaquattro; lui è un facoltoso bonvivant che ama i viaggi, il gioco d'azzardo e le donne; lei proviene da una famiglia socialista di grandi ideali ma di mezzi limitati. Eppure, il matrimonio con Pietro si rivela una scelta felice: fuori dalle mura familiari, Maria scopre un senso più ampio dell'esistenza, una libertà di vivere che coincide con una profonda percezione del diritto al piacere e a piacere. Attraverso l'eros, a cui Pietro la inizia con sapida naturalezza, arriva per lei la conoscenza di sé e dei propri desideri, nonché l'apertura al bello e a un personalissimo sentimento della giustizia. Durante una vacanza a Tripoli, complice il deserto, Maria scopre anche di cosa è fatto il rapporto che, fino ad allora oscuramente, l'ha legata a Giosuè. Comincia una rovente storia d'amore che copre più di vent'anni di incontri, di separazioni, di convegni clandestini in attesa di una nuova pace.

I libri più venduti di Simonetta Agnello Hornby

Tutti i libri di Simonetta Agnello Hornby

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Caffè amaro acquistano anche Il veleno dell'oleandro di Simonetta Agnello Hornby € 7.65
Caffè amaro
aggiungi
Il veleno dell'oleandro
aggiungi
€ 16.15

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Caffè amaro e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Appassionante , 07-01-2019
di - leggi tutte le sue recensioni
Scrittura scorrevole che ti fa entrare nella psiche di ogni personaggio. Sembra di vivere ogni storia in prima persona, prendendo parte alla vita quotidiana di ognuno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Romanzo intenso e divertente, 27-01-2017, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Maria è una ragazza intelligente, di una bellezza sensuale e inconsapevole negli anni della sua adolescenza e gioventù. Saggia oltre misura per la sua età, ascolta i consigli del padre e della madre, vivendo una vita ricca di avvenimenti e decisioni importanti da prendere a cavallo delle due guerre mondiali, seguendo le vicende politiche e sociali che investono l'Italia e la Sicilia in particolare.
Il romanzo restituisce la storia della Sicilia e di Palermo con molta precisione e dovizia di particolari. Sembra in alcuni momenti di respirare l'aria pesante delle miniere di zolfo o di vedere i poveri in fila dopo i bombardamenti sulla città di Palermo per avere un po' di cibo. Altri avvenimenti vengono ripercorsi e descritti con attenzione, quali le campagne in Africa, l'ascesa del Fascismo, il tramonto degli ideali socialisti durante il regime fascista e non ultima la condizione peculiare della Sicilia intrappolata dalla collusione tra politica e mafia.
Dal racconto si comprende anche come la vita dei ricchi possidenti terrieri e dei proprietari delle zolfatare non sia stata molto toccata dalla guerra, almeno per quel che riguardava la presenza di cibo. Maria, cresciuta in una famiglia socialista, è ben consapevole di tutto questo e nell'arco della sua esistenza non lo dimentica mai. Non a caso le decisioni che prende per sé e per i suoi figli sono sempre permeate da uno spirito di giustizia e da un principio di realtà.
Due sono gli aspetti che vorrei evidenziare del romanzo. Il primo è l'amore per il bello che caratterizza molti dei personaggi del libro e che passa attraverso la passione per l'arte, la musica, le collezioni di reperti archeologici, l'amore per l'oreficeria e i gioielli. Il secondo è il percorso di crescita della protagonista, che da giovane ragazza che ha ascoltato i genitori e ha sposato un uomo che le ha garantito una vita piena di ricchezza materiale, ha poi scelto crescendo la vita che più le corrispondeva. Questa è la ragione per cui Maria prende delle decisioni non condivise e difficilmente comprensibili da parte dei figli quando questi sono ormai adulti, che la vorrebbero al sicuro e vicina a loro.
Un'altra ragione per leggere questo romanzo è la grande circolarità che esiste nei lavori di Simonetta Agnello Hornby: i ricordi della sua infanzia entrano prepotentemente nella storia di Maria e della sua famiglia. A partire dal padre di Maria, che si chiama Ignazio come il padre della Hornby, e seguendo con l'infedeltà di entrambi verso le mogli, e infine le vite separate condotte durante una fase del matrimonio. E ancora, la descrizione della vita familiare di Maria, la sua capacità di gestione del patrimonio di famiglia, la preparazione dei dolci: sono tutte scene di vita reale descritte nel libro di Simonetta Agnello Hornby Via XX Settembre. Lo stesso personaggio di Marisa, domestica di Maria nel libro Caffè amaro, ricorda molto la cuoca Giuliana di casa Agnello sia per la sua indipendenza che per i dolci buonissimi che sa preparare. Non a caso quando Marisa lascia la casa di Maria le regala il quaderno con tutte le ricette di dolci. Alcune parti del libro si ritrovano anche in alcune scene del documentario Io e George, che consiglio di guardare, come ad esempio la descrizione del complesso Crespi d'Adda o la descrizione dell'architettura fascista del quartiere Eur di Roma.
Se posso trovare un punto debole del libro, sono i salti a volte un po' rapidi da una fase della vita di Maria all'altra. Ho avuto come la sensazione di aver perduto delle descrizioni di alcune vicende, o forse mi sarebbe piaciuto continuare a leggere di più!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti