€ 11.90€ 14.00
    Risparmi: € 2.10 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Un filo d'olio

Un filo d'olio

di Simonetta Agnello Hornby


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Memoria familiare, nostalgia dell’infanzia, romanzo autobiografico. “Un filo d’olio” è tutto questo. E anche un ritratto della Sicilia anni Cinquanta in una famiglia dell’aristocrazia terriera. Simonetta Agnello Hornby ha raccontato la Sicilia con storie forti e personaggi leggendari, dalla Mennulara, alla zia marchesa, alla monaca Agata, attraversando l’Otto e il Novecento. Ora è il ricordo autobiografico che si fa protagonista in uno scenario, quello della casa di campagna, dove l’autrice ha trascorso le estati della sua infanzia e giovinezza. Si chiama Mosè il luogo dell’anima di Simonetta Agnello, nome biblico derivante dal primo proprietario - un’opera pia - della antica masseria che ha resistito alla guerra. A pochi chilometri dai templi dorici dell’antica Akragas Mosè accoglie da maggio a ottobre la famiglia Agnello. Simonetta rivive e racconta quelle estati, i riti del viaggio, l’arrivo - ogni volta una emozione rivedere l’enorme gelso, le aie assolate, gli ulivi argentati, le stanze fresche, cercare i nidi tra le persiane, attendere gli ospiti, le visite, i cugini. I giochi, gli svaghi che si ripetono sempre uguali. E nel racconto affiora il lessico familiare, i parenti e le loro mille storie, i contadini, la servitù, figure che si sono impresse nella memoria dell’autrice e da cui ha tratto spunto per i romanzi in cui storia e tradizione si combinano con una intensità evocativa tale da far pensare ad alcuni classici della letteratura siciliana. Fra i ricordi più vivi quelli legati ai riti del cibo e della sua preparazione, piatti legati alla tradizione familiare, agli aromi pungenti della campagna, alle verdure spontanee e ai segreti mai svelati. E sono le ricette della sorella Chiara - inseparabile compagna al Mosè - che incorniciano ogni capitolo di questo affresco, dal caffè dal profumo speziato, riservato alle occasioni speciali, alla tuma tiepida e croccante.

I libri più venduti di Simonetta Agnello Hornby

Tutti i libri di Simonetta Agnello Hornby

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Un filo d'olio acquistano anche La monaca di Simonetta Agnello Hornby € 8.07
Un filo d'olio
aggiungi
La monaca
aggiungi
€ 19.97

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Un filo d'olio e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4Slow-food anni '50, 19-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non sono vacanze quelle della famiglia Agnello, che si sposta in campagna a passare l'estate. E gli Agnello non sono una famiglia qualunque nella Sicilia degli anni '50. Il padre, barone e possidente terriero, si trasferisce per gestire e amministrare da vicino le sue cose, e l'intera famiglia, con servitori, amici e parenti, lo segue, e tutti fanno per alcuni mesi vita di campagna. I ricordi di quegli anni affiorano netti nella mente della scrittrice che quella terra ha amato e continua ad amare in tutti i suoi aspetti, compresa la cucina, che si manifesta non soltanto nel gusto dei piatti, ma anche nel piacere della loro preparazione. Ma "Un filo d'Olio" non è solo cucina, è anche campagna, raccolti, legami parentali e amicali e molto altro. Le ricette di nonna Maria sono poi una simpaticissima appendice di una bella collezione di ricordi: provatele!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5RICORDI D'INFANZIA, 12-07-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Amo molto questa autrice e questo racconto autobiografico non mi ha certo deluso! I racconti d'infanzia sono narrati con freschezza e colore, sembra quasi di sentire il profumo che giunge dalla cucina, e di gustare i piatti tipici del mediterraneo. Chiudere la casa di città e riaprire la casa di campagna, con tutti i rituali conseguenti, mi ricorda anche la mia infanzia... Quando "scendevo" al sud con i nonni e passavo i tre mesi d'estate con i cugini che si erano trasferiti nel "casino" di campagna tra i mandorli, i fichi e la vite! I giochi dei bambini in campagna sono semplici e ricchi di fantasia e inevitabilmente anno dopo anno si cresce fino a quando la vacanza non è più la stessa. Molto interessanti e alla portata di tutti anche le ricette... Sicuramente da provare e gustare, come il libo d'altronde!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti