€ 7.23
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Addio-Il figlio maledetto-El Verdugo

Addio-Il figlio maledetto-El Verdugo

di Honoré de Balzac


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 2
  • Traduttore: Klersy Imberciadori E.
  • Data di Pubblicazione: aprile 1995
  • EAN: 9788811582892
  • ISBN: 881158289X
  • Pagine: LXV-175
  • Formato: brossura

Trama del libro

Addio venne pubblicato nel 1830 sulla rivista "La Mode" e come "El Verdugo" fu probabilmente scritto per le "Scene della vita militare". Il racconto contiene un superbo flash-back sul passaggio della Beresina e sulla ritirata della Grande Armée di Napoleone ma l'autore lo allegò poi al IV tomo degli "Studi filosofici". "El Verdugo" è ambientato nel 1809, quando i soldati di Napoleone hanno occupato la Spagna e la scena è Santander, dove gli inglesi tentarono uno sbarco. La prima versione del "Figlio maledetto" invece uscì in volume nel 1837. Si tratta di una storia raffinata e complicata in cui l'affetto totale di una madre per il proprio figlio ne determina il destino.

Tutti i libri di Honoré de Balzac

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Addio - Il figlio maledetto - El Verdugo, 16-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Tre scritti presi dalla monumentale "Commedia umana" di Balzac. Ne faccio una breve rassegna.

"Addio": è la storia di un amore impossibile, in cui ad incontrarsi sono due personalità morbose; quella di Stephanie è, se non l'unica, una delle poche figure, nella Commedia, ad essere completamente preda della pazzia; una pazzia intesa, qui, come adesione primordiale alla natura; come regressione e liberazione dalle grinfie della società; il ritorno al mondo, impostole, suo malgrado, dal suo amante, sarà per lei l'inizio della fine.

"Il figlio maledetto": è il tentativo di Balzac di pervenire alla forma del romanzo vero e proprio. L'operazione non è del tutto riuscita: più che di un romanzo si tratta di tre segmenti narrativi saldati insieme; la resa formale comunque non intacca la potenza immaginifica della storia; aumenta ulteriormente il pathos poi l'ambientazione da romanzo gotico (genere nel quale poi Balzac si cimenterà col "Melmoth riconciliato").

"El verdugo": è la storia di una famiglia di possidenti spagnoli giustiziata come atto di rappresaglia, durante la campagna napoleonica... Una riflessione nerissima sull'attaccamento dei nobili al loro titolo, anche a costo della vita e dell'onta altrui nonché una variazione sulla figura del boia, già affrontata dal giovane Balzac in "Un episodio sotto il Terrore".
Ritieni utile questa recensione? SI NO