€ 8.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
Il piacere

Il piacere

di Gabriele D'Annunzio

4.0

Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Garzanti Libri
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 10
  • Data di Pubblicazione: giugno 2002
  • EAN: 9788811365662
  • ISBN: 881136566X
  • Pagine: LXIII-455
  • Formato: brossura
Il poeta-pittore Andrea Sperelli, protagonista del romanzo, è il primo alter ego di D'Annunzio, e il più significativo: incarna una raffinata sensibilità, carica di civiltà e di corruzione, scettica e cinica, che agisce secondo l'istanza estetica di vivere per il piacere e paga un duro scotto per la sua resa incondizionata ai sensi. Libro apparentemente senza azione, dove tutto sembra accadere nella mente del protagonista, modernamente sospesa tra aspettazione e memoria, "Il piacere" ha una svolta narrativa cruciale nel lapsus mentale e linguistico del protagonista che, mentre abbraccia la donna virtuosa e dolente che ha sedotto, pensa alla perduta e appassionata amante finendo per pronunciare il nome sbagliato.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il piacere e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

4.0Consigliato!, 26-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
''Il piacere'' è un romanzo che si legge abbastanza facilmente, di cui ho apprezzato soprattutto lo stile e l'accuratezza della narrazione, che consente al lettore di immergersi completamente nel mondo descritto da D'Annunzio, grazie alla presenza costante di descrizioni assai dettagliate. Dal punto di vista della trama, si tratta di un'opera molto statica, in cui grande rilevanza viene data alla psicologia dei personaggi, ritengo, però, che l'autore sia riuscito a descrivere al meglio la frivolezza della società del suo tempo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0un ritorno al passto, 24-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
E si questo libro è un ritorno al passato!Fornisce descrizioni dettagliate su unìepoca a noi lontana che permette di capire quindi il perchè delle relazioni personeli e lavorative!
Ritieni utile questa recensione? SI NO