€ 6.75€ 9.00
    Risparmi: € 2.25 (25%)
Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
I funerali della Mamá Grande

I funerali della Mamá Grande

di Gabriel García Márquez

4.0

Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar scrittori moderni
  • Edizione: 15
  • Traduttore: Cicogna E.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 1999
  • EAN: 9788804472315
  • ISBN: 8804472316
  • Pagine: XIV-130

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Mondadori Oscar

Note su Gabriel García Márquez

Gabriel José de la Concordia García Márquez, soprannominato Gabo nacque in una piccola città nel nord della Colombia, Aracataca, il 6 marzo 1927.
Primogenito dei sedici figli fu cresciuto dai nonni materni. In seguito alla morte del nonno, nel 1937, si trasferì a Barranquilla per studiare. Nel 1947, García Márquez si trasferì a Bogotá per studiare giurisprudenza e scienze politiche presso l'Universidad Nacional de Colombia, ma presto abbandonò lo studio a causa dello scarso interesse per quelle materie e si dedicò all'attività di reporter per il giornale "El Universal". Alla fine del 1949 si trasferì a Barranquilla per lavorare come opinionista e reporter a "El Heraldo". Su invito di Álvaro Mutis, nel 1954 García Márquez tornò a Bogotá, a lavorare a "El Espectador" come reporter e critico cinematografico. L'anno successivo trascorre alcuni mesi a Roma, dove seguì dei corsi di regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, in seguito si trasferì a Parigi.
Come scrittore esordisce nel 1955, e nel 1968 dà alle stampe quella che viene universalmente riconosciuta come la sua opera più importante "Cent'anni di solitudine" romanzo che narra le vicende della famiglia Buendía a Macondo attraverso diverse generazioni. Nel 1982, venne insignito del Premio Nobel per la letteratura. Nei sui ultimi anni di vita fu colpito dalla malattia di Alzheimer e si spense qualche anno dopo, il 17 aprile 2014 all'età di 87 anni, per un problema respiratorio.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano I funerali della Mamá Grande acquistano anche Dodici racconti raminghi di Gabriel García Márquez € 6.75
I funerali della Mamá Grande
aggiungi
Dodici racconti raminghi
aggiungi
€ 13.50

I libri più venduti di Gabriel García Márquez:


Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

4.0Una raccolta di racconti magici e oscuri, 04-06-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Una raccolta di racconti che si propone come nuova tappa nel processo di elaborazione dell'universo di Macondo, caratterizzato sempre più dalla presenza di prodigi e oscure premonizioni, come la pioggia di uccelli morti del racconto "Un giorno dopo sabato". Ma il racconto forse più interessante è quello che dà il titolo alla raccolta: nella monumentale figura della Mamà Grande, proprietaria di un immenso patrimonio che la rende sovrana assoluta di Macondo, viene adombrata l'immagine del dittatore coloniale che verrà successivamente ripresa e ampliata nel romanzo "L'autunno del Patriarca".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Leggibile., 22-04-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
"I funerali della Mamà Grande" è una raccolta di otto racconti scritti fra il 1956 e il 1962; alcuni ("La sieta del martedì", "Un giorno dopo il sabato", "I funerali della Mamà Grande") sono ambientati a Macondo (celebre località immaginaria che fa da sfondo a molti componimenti di Marquez), mentre i restanti sono ambientati nel paese. Come tipico di questo autore, alcuni dei personaggi che appaiono in queste narrazioni compariranno anche in altre.
Il racconto che dà il titolo all'intera raccolta è quello che meno tra tutti mi ha entusiasmato; sicuramente tutti i testi dell'opera sono ben lontani dal livello che Marquez è abituato a raggiungere, quindi il mio voto non va oltre una meritata sufficienza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0I funerali della Mam Grande, 21-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questi otto racconti di Gabriel Garca Mrquez sono stati scritti fra il 1956 e il 1962. Si può notare l'evoluzione dello scrittore che in alcuni di essi rimane più realista o altri in cui rivela la vena fantastica, fiabesca, visionaria che lo renderà celebre con "Cent'anni di solutudine". Consigliatissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO