€ 10.34€ 11.00
    Risparmi: € 0.66 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Vent'anni dopo
Vent'anni dopo(2015 - rilegato)
€ 35.00 € 29.75
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Vent'anni dopo
Vent'anni dopo(2009 - brossura)
€ 11.00 € 10.34
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Vent'anni dopo

Vent'anni dopo

di Alexandre Dumas


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar classici
  • Edizione: 5
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2001
  • EAN: 9788804488019
  • ISBN: 8804488018

Note su Alexandre Dumas

Alexandre Dumas (Villers-Cotterêts 1802 -Puys 1870) fu un drammaturgo e scrittore francese. Rimasto presto orfano del padre, non ebbe l’opportunità di seguire regolarmente gli studi. Poco più che ventenne si trasferì a Parigi, lavorò come cancelliere del Duca d’Orleans e diventò padre di Alexandre, anche egli futuro scrittore. Nel 1829 portò a teatro la sua prima pièce. Il successo, duplicato anche con il dramma “Christine”, gli permise di abbracciare totalmente la sua vocazione letteraria. Nel 1844 pubblicò “Il conte di Montecristo” e “I tre Moschettieri”, mentre l’anno seguente “La regina Margot”. Nel 1846 costruì un proprio teatro. L’esperienza però non funzionò e quattro anni dopo fu costretto a chiuderlo. Fu in seguito protagonista oculare della battaglia di Calatafimi e dell’ingresso di Garibaldi e della sua spedizione a Napoli. Divenne direttore del giornale garibaldino ”L’Indipendente”. Terminata la collaborazione, Dumas intraprese una serie di viaggi nell’Europa austro-asburgica e tedesca. Nel 1870 tornò a Parigi. Paralizzato da alcuni mesi, in dicembre Alexandre Dumas si spense nella casa del figlio.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Vent'anni dopo acquistano anche Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas € 11.90
Vent'anni dopo
aggiungi
Il conte di Montecristo
aggiungi
€ 22.24

Prodotti correlati:


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Vent'anni dopo e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

3.0Il problema delle continuazioni, 25-08-2014, ritenuta utile da 26 utenti su 32
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo un romanzo stimolante e coinvolgente cone "I tre moschettieri" era quasi ovvio che ci volesse un seguito. Ma, come succede sin troppo di frequente, il seguito non è all'altezza della prima storia. Lo sappiamo molto bene al giorno d'oggi, in epoca di trilogie, di tetralogie e di tutte le possibili varianti numeriche che la fantasia dei contemporanei scrittori ha voluto applicare alle creazioni letterarie. Ma torniamo a Dumas Padre.
Lo sforzo di proseguire la storia di Athos, Portos, Aramis, d'Artagnan e Milady è portato avanti valorosamente, ma solo in pochi punti si ritorna al fascino del passato. Sono cambiati i re, i reggenti le ragioni di intrigo politico. Tutto risulta oscuro, tranne forse l'ascesa e la caduta del figlio di Milady, dedito a una causa personale comprensibile e a una causa politica che ha avuto effettivamente la sua incidenza sulla Storia. Ma tutto il resto? Ovviamente Dumas non ha disimparato a scrivere, però il libro è troppo lungo, poco efficace, e non di rado noioso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Vent'anni dopo , 24-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche in questo secondo libro dedicato ai quattro moschettieri Dumas ci offre una storia avvincente, intricata, ricca di colpi di scena..ritroviamo D'Artagnan ,rimasto tenente dei moschettieri nonostante la sua acuta intelligenza e il suo spirito sempre pronto.. Athos è diventato padre.. Aramis ha abbandonato la spada per l'abito, ma paradossalmente è più moschettiere che mai..Porthos è rimasto sempre Porthos, solo più ricco..
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Ritorno all'infanzia!, 21-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho aspettato molto prima di leggere il seguito de "I tre moschettieri": temevo rovinasse la magia del primo romanzo. Così non è stato: mi sono trovata a leggere centinaia di pagine di seguito senza stancarmi delle avventure dei protagonisti che anzi, talvolta, son migliorati con il passare degli anni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO