€ 9.50€ 10.00
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 8/9 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

L' uomo che guardava passare i treni
€ 16.15 € 17.00
Disponibile in 8/9 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
L' uomo che guardava passare i treni

L' uomo che guardava passare i treni

di Georges Simenon


  • Editore: Adelphi
  • Collana: Gli Adelphi
  • Edizione: 17
  • Traduttore: Zallio Messori P.
  • Data di Pubblicazione: giugno 1991
  • EAN: 9788845908361
  • ISBN: 8845908364
  • Pagine: 211
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

I libri più venduti di Georges Simenon

Tutti i libri di Georges Simenon

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano L' uomo che guardava passare i treni acquistano anche Il morto piovuto dal cielo e altri racconti di Georges Simenon € 11.40
L' uomo che guardava passare i treni
aggiungi
Il morto piovuto dal cielo e altri racconti
aggiungi
€ 20.90

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.9 di 5 su 13 recensioni)

4Seguendo i fili della follia, 24-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Viaggio nella psichedi un uomo che tutto ad un tratto scopre che le norme che da sempre gli hanno inculcato, la morale, l'apparenza, non servono, il suo universo è sconvolto dalla rivelazione che a niente tutto il suo conformarsi è servito, da qui il pretesto di sovvertire le regole, affidarsi all'istinto, prendersela con il mondo tutto come in una partita a scacchi. Angosciante come Simenon nei suoi libri senza Maigret sprofondi sulla soglia dell'animo umano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il trasgressore , 25-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Finemente tratteggiata la storia di Kees Popinga, trama avvincente, descrive il sogno illusorio dell'uomo che sperimenta il fascino di vivere senza norme, nell'assoluta libertà da vincoli morali o giuridici; sullo sfondo il contrasto con la società "civile" che non capisce il suo "gesto di libertà". Disincantato ma non troppo, bravo l'autore a tenere desta l'attenzione avvicendandola con colpi di scena e riflessioni psicologiche del protagonista. Consigliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Capolavoro del giallo, 20-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Più leggo Simenon, più lo amo! Questo lo ritengo un gran giallo. Attenzione, perché è la storia (verosimile) di ognuno di noi. Di noi "comuni" cittadini, maritimogli, padrimadri di famiglia che guardiamo passare quel treno che è la nostra esistenza. A volte, qualcuno improvvisamente sceglie di salirci, su uno di quei treni, e le conseguenze sono spesso al di là dell'immaginabile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4L'uomo che guardava, 09-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è il primo e, per ora, unico libro di Simenon che ho letto ed è stata una bella sorpresa. Leggendolo mi è sembrato di sentir raccontare la storia da un distinto signore, calmissimo e impostato. Mi piacciono i libri che si sviluppano in un breve periodo, e qui il cambiamento del protagonista, seppur non immediato, fa vivere al lettore una storia appassionante. A volte un po' caricaturale, il prtagonista è un personaggio che non si dimentica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'uomo che guardava passare i treni, 27-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La discesa di un uomo negli abissi della malattia mentale fa da miccia alla vicenda, nonostante si sappia bene dall'inizio come andrà a finire, la tensione viene costruita, smontata e ricostruita pagina dopo pagina, con una scrittura semplice ed incredibilmente efficace, e quando il libro finisce ci troviamo perfettamente a nostro agio nella mente dello psicopatico. Capolavoro schizoide.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su L' uomo che guardava passare i treni (13)


Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti