€ 11.40€ 12.00
    Risparmi: € 0.60 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Tre atti e due tempi
Tre atti e due tempi(2014 - brossura)
€ 8.55 € 9.00
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Tre atti e due tempi

di Giorgio Faletti

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Dare un calcio ad una palla può dare il via ad una sequela di emozioni, di momenti di esaltazione di massa oppure può essere il pretesto per una tragedia o per un mistero come accade in Tre atti e due tempi, l’ultimo romanzo firmato Giorgio Faletti. Ci regala ancora un thriller il maestro della suspense all’italiana, reduce dai successi di Io uccido, Niente di vero tranne gli occhi o Io sono Dio. Qui c’è una scrittura del calcio che fa emergere non soltanto la competizione agonistica, ma anche la fantasia del gioco, l’animo dei giocatori e di chi ruota come spettatore o come tifoso attorno ad un campo. Il calcio è ironica metafora della vita e in questo libro scandito dai veri tempi di gioco, da quei 90 minuti che possono trasformarsi in un’agonia o in un brivido di gioia, il futbol (per citare un maestro del campo come Osvaldo Soriano) è anche punto di partenza per raccontare una sparizione, quella del vulcanico allenatore, proprio a pochi minuti dall’inizio di una partita. E’ la domenica in cui si gioca tutto, in cui i giocatori pregano i santi a cui non hanno mai creduto, in cui si attaccano al collo cimeli portafortuna e in cui i tifosi fanno l’amore con le proprie mogli pensando alla palla che rimbalza nel campo. Faletti fotografa un mondo con in suoi riti e con una galleria di personaggi, comici, drammatici, deliziosi o stralunati, ma sempre affascinanti. Proprio citando il Soriano sudamericano, Faletti inserisce, in un microcosmo a parte, elementi esterni, li mescola e crea un mix irresistibile in cui la trama gialla rapisce e confonde fino all’ultima pagina. Perché nel mondo del calcio spesso le bandiere sono solo pretesti dietro cui si nascondono loschi affari e in cui affonda le sue radici la malavita. Così in uno strano climax di eventi e di acque confuse, sparisce il mister. Su di lui tutti sperano: i giocatori, i tifosi, la società e persino i volti sconosciuti che dietro ad un televisore lo prendono a parolacce oppure lo venerano. E allora cosa si cela dietro ad una sparizione così silenziosa? Forse la vendetta di un giocatore escluso, una scommessa o un affare sporco. Tre atti e due misteri sembra rivelarcelo pagina dopo pagina, ma sul più bello Faletti ci confonde e cambia tattica proprio come nelle partite più appassionanti.

Voto medio del prodotto:  3 (3.4 di 5 su 29 recensioni)

4Molto bello, 01-08-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggendolo si ha la sensazione ch elo scrittore non sia Faletti, bensì Ammaniti.
Ho trovato lo stile è leggermente diverso dagli altri suoi libri.
Storia semplice e nello stesso tempo accattivante; inoltre la scrittura lo rende molto scorrevole.
Molto attuale al giorno d'oggi, con tutte queste storie sul "calcio malato".
Consigliato
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Meraviglioso, 20-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
A un grande scrittore corrisponde un sorprendente romanzo! Un thriller formidabile, avvincente e molto adrenalinico. La trama è molto ben strutturata e presenta personaggi dinamici e fortemente carismatici che conferiscono al racconto molta tensione narrativa e sorprendente realismo. Interessante lo stile, immediato e abbastanza asciutto al fine di garantire un'esperienza immediata al suo lettore!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Tre atti e due tempi, 18-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Trovo che Faletti sia un grande scrittore a livello di prosa, di costruzione delle frasi, uno che sa scrivere insomma. Tuttavia a livello di contenuti non mi ha mai entusiasmato. Ammetto che "io uccido" mi era piaciuto ma poi ho avuto modo di cambiare idea sul suo conto con i suoi romanzi successivi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Piacevole, 14-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Non è certamente l'innovazione che mi aspettavo. Tuttavia l'ho trovato davvero avvincente e intrigante. Faletti infatti non smetisce affatto una scrittura intrigante e precisa, che riesce a ricreare nel minimo dettaglio ogni situazione, partendo da personaggi unici e carismatici. La trama è interessante, soprattutto per il modo in cui si sviluppa. Complimenti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Niente di nuovo, 09-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconto breve ma un pochino noioso. Però devo ammettere che alcuni capitoli li ho letti abbastanza volentieri. Ed è per questo che non gli assegno l'insufficienza. Faletti ha descritto in modo semplice un argomento molto difficile. Il calcio scommesse. Almeno qui, a differenza della realtà, c'è stato una specie di lieto fine.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Tre atti e due tempi (29)