€ 8.41€ 9.90
    Risparmi: € 1.49 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 2 pz.
Ordina entro 46 ore e 3 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 24 settembre. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La promessa dell'alba

La promessa dell'alba

di Romain Gary


Disponibilità immediata solo 2 pz.
  • Editore: BEAT
  • Collana: BEAT. Bestseller
  • Traduttore: Venturi M.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2019
  • EAN: 9788865596326
  • ISBN: 8865596325
  • Pagine: 398
  • Formato: rilegato

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Chi non ha pensato un giorno che viviamo giusto per onorare i sogni, le speranze e i sacrifici dei nostri genitori? Romain Gary non soltanto ha nutrito questo pensiero, ma vi ha dedicato questo libro. Era bambino, Gary, all'alba appunto della sua vita, quando promise a sua madre di tornare un giorno a casa dopo aver strappato vittoriosamente il possesso di questo mondo ai potenti e ai malvagi. Prima di Biancaneve, prima dei Sette Nani e della Fata Carabosse, sua madre, infatti, gli sussurrò i nomi della vasta schiera di nemici contro cui un uomo deve battersi. C'è prima di tutti Tatoche, il dio della stupidità, poi Merzavka, il dio delle certezze assolute, Filoche, il dio della meschinità e dei pregiudizi, e tanti altri più insidiosi e nascosti...

I libri più venduti di Romain Gary

Tutti i libri di Romain Gary

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Tutta un'altra storia, 21-06-2019
di - leggi tutte le sue recensioni
Ecco, in questo libro c'è la grande figura della madre, la forza con cui lotta per crescere ed educare il figlio attraverso Polonia, Russia, Francia. C'è la sua sigaretta sempre accesa. C'è la vergogna che prova quando la mamma dice a tutti che lui, Romain, diventerà famoso. C'è la guerra, c'è Romain Gary che fa l'aviatore, ci sono i bombardamenti, la morte, i non ritorni, le lettere della mamma che aspetta il suo ritorno e lui che resiste e combatte per tornare proprio per la forza che gli danno di quelle lettere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Autobiografia splendida, 20-05-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un'autobiografia sentita, una madre e un figlio con un cordone ombelicale mai reciso (chissà la compagna di Gary cosa ne pensava... ) , dalla Polonia alla Germania, nazione preferita dalla madre e di conseguenza dal figlio. L'esistenza come opera d'arte, lo scrittore così la considera, con una madre che lo aiuta, lo protegge anche a distanza, lo giudica il migliore. Triste e commovente, l'autore ha spesso un pensiero singolare su molti argomenti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La promessa dell'alba, 04-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
C'è vermanete un po' di tutto in questo romanzo, una variopinta umanità. C'è un cordone che non si recide, la promessa che viene mantenuta, c'è una mamma fantastica che vive tra cento peripezie per assicurare al figlio un grande sogno, c'è un figlio costretto a diventare un artista per rispettare l'impegno preso con la nascita, c'è la sterminata provincia polacca fredda e cattiva, popolata da rancorosi vicini di casa, c'è la matrigna russia dal grande passato, c'è soprattutto la Francia, così tenacemente ricercata, con il suo mare a Nizza e con le sue brioches a Parigi, c'è la guerra, c'è una morte ritardata così struggente che viene da piangere, c'è infine l'enorme penna di uno scrittore unico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La promessa dell'alba, 12-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
C'è un cordone che non si recide, la promessa che viene mantenuta, c'è una mamma fantastica che vive tra cento peripezie per assicurare al figlio un grande sogno, c'è un figlio costretto a diventare un artista per rispettare l'impegno preso con la nascita, c'è la sterminata provincia polacca fredda e cattiva, popolata da rancorosi vicini di casa, c'è la matrigna russia dal grande passato, c'è soprattutto la Francia, così tenacemente ricercata, con il suo mare a Nizza e con le sue brioches a Parigi, c'è la guerra, c'è una morte ritardata così struggente che viene da piangere, c'è infine l'enorme penna di uno scrittore unico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti