€ 4.50€ 5.00
    Risparmi: € 0.50 (10%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Post Office

Post Office

di Charles Bukowski


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: TEA
  • Collana: Tea Trenta
  • Traduttore: Viciani S.
  • Data di Pubblicazione: luglio 2017
  • EAN: 9788850246977
  • ISBN: 8850246978
  • Pagine: 192
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

"Non potevo fare a meno di pensare. Dio mio, questi postini, non fanno altro che infilare le loro lettere nelle cassette e scopare. Questo è il lavoro che fa per me. oh. sì sì sì." Ma il paradiso sognato da Henry Chinaski, il leggendario e popolare alter ego di Bukowski, viene brutalmente smentito dalla realtà quando, assunto dall'amministrazione postale americana, si ritrova con la sacca di cuoio sulle spalle a girare in lungo e in largo attraverso la squallida periferia di Los Angeles. Profondamente deluso dalla monotona routine quotidiana e insofferente agli sterili e rigidi regolamenti della macchina burocratica. Chinaski si consola affogando le sue frustrazioni nell'alcol e trovando rifugio tra le morbide braccia di donne più sole di lui, come la calda e accogliente Betty, l'insaziabile e vogliosa texana Joyce e Fay, la contestatrice hippy che gli darà una figlia prima di sparire in una remota comunità. Tra clamorose sbornie, azzardate puntate all'ippodromo e "movimentate" nottate in motel sgangherati, Chinaski riuscirà a "guadagnarsi" il licenziamento e a farsi riassumere, ma solo per licenziarsi definitivamente, inorridito e disgustato da quell'immenso ufficio postale che, poi, è la vita stessa.

I libri più venduti di Charles Bukowski

Tutti i libri di Charles Bukowski

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Post Office acquistano anche Factotum di Charles Bukowski € 8.50
Post Office
aggiungi
Factotum
aggiungi
€ 13.00

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Post Office e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  0 (0 di 5 su 0 recensioni)

5I love Bukowski, 05-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
é il primo libro di Bukowski che ho letto e che mi ha fatto innamorare del suo autore. Scapestrato, irriverente, volgare e blasfemo: sono questi gli aggettivi che mi vengono in mente per descriverlo, eppure ho apprezzo la sua scrittura fuori dagli schemi, dalla punteggiatura obbligatoria. Il suo cinismo fa paura, ti pietrifica ma è senz'altro la chiave del suo successo soprattutto fra i giovani. Le sue " perle di Saggezza" non deludono mai.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Post Office, 12-09-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Grottesco e beffardo lascia senza parole per l'estrema crudezza esistenziale spacciata per "normalità". La sinistra amarezza che invade le pagine è però solo del lettore, così come l'angoscia crescente per il protagonista e la perplessità dinanzi al suo modo d'essere. L'ansia non sfiora neanche per un secondo Chinaski, dedito completamente all'alcool ed impiegato presso un ufficio postale che è più metafora delle relazioni e degli schemi sociali che vero impiego. Il protagonista beve troppo e ama la sregolatezza non per fuggire dai problemi, dalle riflessioni sulla propria condizione o per segnalare un qualsivoglia turbamento ma soltanto perchè "gli va bene così". Nessuna muta disperazione, nessuna confessione nascosta dietro l'angolo, nessuna triste storia alle spalle se non quella terribile di un uomo che trova "naturale" l'abbruttimento di sè e che non vuole essere salvato perché gli piace vivere a modo suo: un abisso valutato, ostinatamente cercato da una persona che sa quel che fa e ne è quasi contenta. Inquietante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Iniziazione bukowskiana, 30-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche per me è stato il volume di iniziazione nel mondo bukowskiano, poi si sa... Come per ogni Grande Autore... O lo si ama e si finisce per acquistare tutti i volumi o lo si odia e si lascia il libro a metà. Io appartengo alla prima categoria: amo Bukowski, amo il suo modo feroce di raccontare la vita, amo le sue parolacce, amo questo libro!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5bellissimo, 09-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
il primo libro letto di Bukowski ed è stato subito amore per quella prosa onesta. Qualcuno non lo capisce per moralismo o perbenismo. Qualcuno non capisce che per regalare così se stessi ci vuole tanto. Non sono quel qualcuno, per fortuna.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Post Office, 07-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Puro Charles in cui mi rituffo sempre volentieri. Corrosivo, disinibito, brusco e ironico. Mi piace come smonta il buonismo e le convenzioni, come squarcia il velo dell'ipocrisia generalizzata e quotidianamente accettata senza che ci si faccia più caso. Bukowski andrebbe riletto ogni tot, per non dimenticarsi mai di guardare le cose in modo semplice, più lucido e critico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Post Office (11)


Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti