€ 13.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il pipistrello di La Fontaine

Il pipistrello di La Fontaine

di Luigi Agostini


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Ediesse
  • Collana: Saggi
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2014
  • EAN: 9788823018242
  • ISBN: 8823018242
  • Pagine: 240

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Se il 1989 sembrava aver segnato la sconfitta storica non solo del socialismo sovietico ma anche di qualsiasi versione delle idee socialiste, l'esplosione della grande crisi riapre il discorso capitalismo/socialismo, entrambi peraltro figli della cultura dell'Occidente. La crisi che si è prodotta rappresenta uno spartiacque culturale e politico: è quindi a partire da essa, dall'analisi delle sue evoluzioni e implicazioni economiche, sociali, geografiche, che va ripensata la missione della sinistra, cioè la sua identità e la sua organizzazione. La sinistra italiana, pur con una ricchissima storia politica alle spalle, presa e attardata nel suo duello ventennale con il fenomeno Berlusconi, non ha colto nell'esplosione della crisi l'occasione e la necessità di una sua generale ridefinizione e riorganizzazione, ripensandosi come forza socialista all'altezza del tempo in grado sia di aprire un dialogo fecondo con le forze di contestazione innescate dalla crisi sia di reinnestare una dialettica conflittuale con le forze - i cosiddetti animals spirits, il cosiddetto Mercato - che stanno alla base dell'attuale congiuntura. Così, nel pieno della più grande crisi del capitalismo, in Italia si assiste al paradosso che non esiste una forza politica di massa che si richiami esplicitamente alle culture e alle analisi socialiste dei processi. Le riflessioni che vengono proposte in questo volume vogliono essere un contributo alla ricostruzione di una strategia e di una forza neosocialista.