€ 9.35€ 11.00
    Risparmi: € 1.65 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 22 ore e 55 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 22 ottobre. Scopri come

Disponibile in altre edizioni:

Esco a fare due passi
Esco a fare due passi(2015 - brossura)
€ 10.34 € 11.00
Normalmente disponibile in 1/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Esco a fare due passi

Esco a fare due passi

di Fabio Volo


  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Edizione: 1
  • Data di Pubblicazione: maggio 2016
  • EAN: 9788804666677
  • ISBN: 8804666676
  • Pagine: 154
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Il protagonista di questo libro è Nico. Ventotto anni, un lavoro di deejay radiofonico, un discreto successo con le donne, Nico vive una vita felice, ma si sente profondamente immaturo, un adolescente intrappolato nel corpo di un uomo e senza alcuna volontà di crescere. Come un bambino, del tutto privo di pudori e inibizioni, Fabio Volo ci accompagna in un divertente viaggio nell'universo giovanile, il proprio corpo come unica bussola. Parlando di sesso, canne, musica e amicizia. Verità, aneddoti divertenti, rivelazioni e tanta sincerità.

I libri più venduti di Fabio Volo

Tutti i libri di Fabio Volo

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Esco a fare due passi acquistano anche La strada verso casa di Fabio Volo € 10.20
Esco a fare due passi
aggiungi
La strada verso casa
aggiungi
€ 19.55

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.6 di 5 su 66 recensioni)

2Solo per fan di Fabio Volo, 09-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho comprato questo romanzo dopo aver letto altri più famosi libri di Fabio Volo e non ne sono rimasta soddisfatta. Si intuisce da subito che è il primo romanzo che ha scritto l'autore, che qui manca di esperienza nel trasmettere quelle emozioni e riflessioni che hanno contribuito a rendere celebre Fabio Volo. E' comunque un libro scorrevole e a tratti divertente che consiglio a chi vuole scoprire com'era l'autore ai suoi esordi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Leggerezza!, 15-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Il primo libro di Fabio Volo è sicuramente anche il più leggero, direi un libro fatto di cose così comuni da caderci dentro e pensare ad ogni pagina "è così anche per me" oppure "ah, ma non succede solo a me?".
Un libro decisamente facile da leggere e che sicuramente regala qualche sorriso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Il primo volo, 31-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto questo libro da ventenne e forse è quello che mi ha portato ad apprezzarlo.
Leggo commenti negativi riguardanti questo romanzo ma va anche compreso che si tratta della prima opera di Volo e che anche lui aveva qualche annetto (ed esperienza) in meno.
Questo non vuole essere un capolavoro letterario né una pietra miliare. Va preso per quello che è, con leggerezza. A me è piaciuto molto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Carino, 26-03-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro è il romanzo d'esordio di Fabio Volo, e sinceramente non l'ho trovato bello come gli altri. In pratica è una lettera che il protagonista scrive a se stesso, raccontandosi e vivendo le paure di un ragazzo di ventotto anni. Il protagonista è appunto un ragazzo, Nico, vittima della sindrome di Peter Pan, eterno bambino. Fa il deejay e lavora alla radio, e ha una vita apparentemente bella e felice, ma in realtà si sente molto frustrato e immaturo, e ha la consapevolezza di non essere cresciuto abbastanza. Mette così a nudo la parte nascosta di se stesso, cercando di dare un senso alla sua vita. Carino, ma niente di che.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Due stelle e mezzo, 21-01-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
"Certi libri che ho letto alla fine hanno parti sottolineate, parti che mi hanno colpito particolarmente, altri invece no. Per altri il ricordo è più legato al tempo che al libro, cioè mi ricordo più del periodo in cui li ho letti che del libro stesso."

Ecco, questo chiarisce bene il concetto: questo libro l'ho letto anni fa e mi ricordo solo che a prestarmelo fu un mio amico. Stop. Nient'altro. Non mi ha lasciato niente, solo qualche frase che ho scritto in un foglio che allora mi avevano colpita, compreso questo estratto. Ah, l'ironia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Esco a fare due passi (66)


Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti