€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Corsa verso il baratro
Corsa verso il baratro(2014 - brossura)
€ 6.90 € 6.49
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Corsa verso il baratro
Corsa verso il baratro(2008 - rilegato)
€ 18.60 € 15.81
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Corsa verso il baratro

Corsa verso il baratro

di Elizabeth George


Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
  • Editore: TEA
  • Collana: Tea più
  • Traduttore: Griffini G. M.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2018
  • EAN: 9788850247585
  • ISBN: 8850247583
  • Pagine: 484
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788846210975, 9788850220052

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Come ogni mattina, malgrado il freddo, Elena Weaver, giovane e bella studentessa del St Stephen's College di Cambridge, esce all'alba per andarsi ad allenare lungo il fiume. Qualcuno, però, la sta aspettando. Un delitto assurdo, perpetrato con spietata ferocia. Elena, benché sordomuta, era piena di vita, di sensualità e al tempo stesso di innocenza che nessuno riesce a spiegarsi una fine tanto orribile. La tragedia ha un impatto devastante sul mondo dorato del college inglese, cui appartiene anche il padre della ragazza, stimato professore che aspira a una cattedra di prestigio. E forse la verità va ricercata proprio in quell'universo rarefatto, oltre che nella cerchia familiare. Il college chiama in causa New Scotland Yard, e tornano in scena l'ispettore Thomas Lynley e il sergente Barbara Havers, pronti a rovistare negli armadi più oscuri dell'esclusivo ambiente di Cambridge, sicuri di trovarvi, fra ampie toghe e letture shakespeariane, ben più di uno scheletro. Ma incontrano subito grossi ostacoli, primo fra tutti la difficoltà di inquadrare la personalità della vittima. Il romanzo è stato precedentemente pubblicato con il titolo "Per amore di Elena".

I libri più venduti di Elizabeth George

Tutti i libri di Elizabeth George

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3Corsa verso il baratro, 11-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Tra i triller di Elizabeth Geroge, Corsa verso il baratro è forse uno di quelli meno coinvolgenti. La soluzione del caso è comprensibile quasi dal principio anche se non manca quel pathos che deriva dalla costruzione psicologica. L'ambientazione, un college inglese, è nuova e descritta accuratamente, proprio nello stile della brava scrittrice.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Corsa verso il baratro, 28-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Uscito per la prima volta ne '93, risente e si vede della vecchiaia. Un giallo pieno, con una morte centrale, da cui parte la storia. Che ci porta dalla solita Londra all'ambiente universitario di Cambridge. E guarda caso la morta è figlia di un professore emerito dell'Università. E guarda caso a Cambridge sta vivendo un travagliato momento la sorella della persona di cui si è innamorato l'ispettore. E guarda caso il professore emerito è anche divorziato e fino a poco prima la bella Elena viveva con la madre. E guarda caso bisogna lavorare in trasferta ed il sergente Barbara ha problemi a lasciare sola la madre affetta da Alzheimer. E guarda caso sempre il nostro professore ha una travolgente storia d'amore con una pittrice che, guarda caso, scopre il cadavere di Elena. E guarda caso, una studentessa potrebbe avere elementi chiarificatori delle modalità della morte, ma è presa da altri e personali problemi (una rovente storia d'amore con un'altra studentessa). E guarda caso, per finire, Elena è sorda, ma bella e disinvolta. Quanti ruscelli abbiamo scatenato? Il problema dei figli dei divorziati (sia dal punto di vista dei figli che dei genitori). Il problema del gretto ambiente universitario. Il problema del rapporto con una madre malata. Il problema dell'atteggiamento della comunità dei normalmente abili verso i diversamente abili (e viceversa) . Il problema della perdita di creatività da parte di un'artista a fronte di un amore che riempie la vita. Il problema di chi si innamora e non può fare a meno di e di chi ha paura di innamorarsi. Il problema di gestire figli piccoli quando entrambi i genitori hanno promettenti carriere di fronte a loro (sacrificarsi? Uno, entrambi? Trovare una via mediana? ). Il problema di come vivere la propria sessualità e di comprenderla e dell'egoismo che a volte (spesso? ) c'è dietro i rapporti amorosi. L'abile Elizabeth riesce a non perdersi dietro a tutti questi ruscelli, costruisce piccole dighe d'arginamento, ne fa confluire alcuni, ma, soprattutto, porta al mare della risoluzione il fiume principale. Con qualche cattiveria (anche verso il lettore, facendogli credere e non credere, vedere e non vedere). Ma alla fine delle quasi 500 pagine tutto si risolve (o almeno va verso una soluzione). Una bella atmosfera, una lettura dignitosa, assaporando tutte le possibili gamme di tè e di tisane della provincia londinese. Nota finale: preferivo il primo titolo dell'edizione italiana del 1993, mutuato dall'inglese "For the sake of Helena" (che giocava duplicemente anche con l'amore dell'ispettore anche lei di nome Helena) rispetto a questa "Corsa verso il baratro" che mi lascia perplesso, molto perplesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5un giallo magistrale, 12-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ancora una volta la George riesce a delineare i personaggi con una perfezione tale da sentirli quasi respirare. Ho trovato la trama, nonostante si tratti di un giallo, molto delicata e bellissima l'analisi dell'amore che si evince. Un libro molto molto bello.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti