€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Il buio addosso
Il buio addosso(2011 - brossura)
€ 7.20 € 9.00
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Il buio addosso
Il buio addosso(2017 - brossura)
€ 12.35 € 13.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il buio addosso

Il buio addosso

di Marco Missiroli


  • Editore: Guanda
  • Collana: Narratori della Fenice
  • Data di Pubblicazione: marzo 2007
  • EAN: 9788860880338
  • ISBN: 8860880335
  • Pagine: 277
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus 18app o la Carta del docente

Trama del libro

In un piccolo paese dell'Alta Provenza, immerso in un paesaggio viola per le spighe della lavanda e azzurro per il mare che si scorge in lontananza, vige nell'Ottocento una triste tradizione, che impone agli abitanti di uccidere i bambini che nascano deformi. Ma una bambina zoppa viene segretamente risparmiata. E il romanzo racconta la sua storia segnata dalla diversità, il suo diventare una donna diversa in un mondo che la tiene prigioniera, avvolta dal buio che la ferocia degli altri, nella loro normalità, le getta addosso. Solo l'amore del padre, gli incontri con alcuni altri personaggi marginali come lei e la curiosità di guardare il mondo da dietro una finestra la terranno in vita: e apriranno la strada al suo riscatto. Perché dal buio che è visto e creato solo dagli altri, ci si può, prima o poi, liberare.

I libri più venduti di Marco Missiroli

Tutti i libri di Marco Missiroli

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Il buio addosso e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Oltre il buio, la consapevolezza, 15-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Il buio addosso è quello della dimenticanza, il buio che nasconde persone e cose che non devono esistere e che sarebbero condannate sempre a morte certa. Sfuggono a questa legge la zoppa e il matto, vivono salvati dallo stesso uomo: il padre di lei, il sindaco del paese. La zoppa e il matto vivono e rappresentano la sorte cambiata del paese di R, paese precipitato dalla luce nel buio del dimenticatoio, dall'agio alla miseria, miseria economica che si fa miseria dell'anima. Questa è l'idea narrativa che trova svolgimento in un flusso atemporale e aspaziale: il tempo qui è ancora quello dei mercanti, il tempo del riposo e del lavoro e della preghiera; lo spazio del paese è definito vagamente da un bosco che lo limita e da una montagna che lo sovrasta. Prosa poetica, qualche lungaggine, qualche ermetismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti