La rabbia e l'orgoglio

La rabbia e l'orgoglio

3.5

di Oriana Fallaci


  • Prezzo: € 10.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

Con "La rabbia e l'orgoglio" Oriana Fallaci rompe un silenzio durato dieci anni. Lo rompe prendendo spunto dall'apocalisse che la mattina dell'11 settembre 2001, non molto lontano dalla sua casa di Manhattan, disintegrò le due Torri di New York. Preceduto dal clamore che la parte pubblicata dai giornali in Italia e all'estero suscitò diciotto giorni dopo l'immane tragedia, il libro si presenta nella sua versione originaria e integrale. Il testo è inoltre arricchito da una prefazione in cui la Fallaci spiega dove esso nacque e in cui descrive la realtà globale della Guerra Santa. Una prefazione dove a sorpresa parla anche di se stessa: del suo lavoro, del suo ermetico isolamento, delle sue scelte rigorose e spietate.

Altri utenti hanno acquistato anche:


Dettagli del libro


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.3 di 5 su 3 recensioni)

2.0La rabbia e l'orgoglio, 01-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Quando è la rabbia a parlare il risultato non è mai buono.
Rabbia + rabbia = rabbia moltiplicata all'infinito.
Non credo che sia l'approcio giusto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0La rabbia e l'orgoglio, 01-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Leggere Oriana partendo da questo libro ed avere la presunzione di sapere tutti di lei e così di poterla giudicare lo definisco per buona educazione solo superficiale. D'accordo o meno su quanto scrive, tenendo conto che è una giornalista bravissima nonchè una scrittrice eccelsa che sa come usare le parole, davvero qualcuno pensa che ciò che ha scritto non sia stato volutamente provocatorio anzichè il delirio di una mente in declino? Se così fosse perchè darle credito? Ci ha fatto saltare sulla sedia! Noi poveri piccoli pusillanimi che ci comportiamo come le tre scimmie. Certo che ha esagerato lo ha fatto apposta perchè pur avendo la sua bella età ci credeva ancora era una tosta, una che non aveva paura di dire quello che tanti pensano ma non dicono perchè se no sei quello cattivo. Una che voleva difendere a tutti costi quello che è stato conquistato col sangue! La tanto vituperata democrazia. Quella che ha voluto ricordarci chi siamo: Italiani, Europei, Cristiani, Atei, qualsiasi cosa ma LIBERI, liberi ma non so ancora per quanto. Preferisco un'arpìa come Oriana a chi si nasconde dietro questo buonismo che fa venire i brividi. Il buono è altra cosa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il dovere di non voltarsi, 13-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un vulcano di parole che erutta tutta la rabbia di una donna contro il terrorismo islamico che la mattina dell'11 settembre 2001 distrusse la vita di migliaia di persone nel crollo delle Torri Gemelle. La denuncia coraggiosa della Guerra Santa che l'Islam sta conducendo contro l'Occidente,le barbarie compiute contro le donne e gli ostaggi, devono darci l'orgoglio di rialzarci per combattere e difendere la nostra identità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO