Ricerca Veloce:    
Ricerca Avanzata
 

La coscienza di Zeno

La coscienza di Zeno

di Italo Svevo


  • Prezzo: € 8.90
  • Nostro prezzo: € 8.45
  • Risparmi: € 0.45 (5%)
Spedizione a 1€  Spedizione con Corriere a solo 1€ sopra i 24 euro! (Scopri come)
Voto medio del prodotto:
4.5
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
RACCOGLI BEENZ E RICEVI FANTASTICI PREMI!
Acquistando questo prodotto raccogli 8 beenz o più. Scopri come
Aggiungi al carrello

Descrizione

Scritto all'indomani della prima guerra mondiale e pubblicato nel 1923, "La coscienza di Zeno" dev'essere considerata una pietra miliare della nostra cultura letteraria. Vi si narra la storia della vita di un uomo, Zeno Cosini, che "si crede un malato eccezionale di una malattia a percorso lungo", come dice lo stesso Svevo, cioè la storia della snervante lotta ingaggiata da Zeno con la sua coscienza. È l'ingresso prepotente della psicoanalisi nella letteratura.

Dettagli del libro italiano


Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano La coscienza di Zeno acquistano anche Se una notte d'inverno un viaggiatore di Italo Calvino € 8.07
La coscienza di Zeno
aggiungi
Se una notte d'inverno un viaggiatore
aggiungi
€ 16.52
 

Recensioni degli utenti


Scrivi una nuova recensione su La coscienza di Zeno e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.3 di 5 su 8 recensioni)


4.0Una vita di inettitudine, 26-05-2011
di G. Bovone - leggi tutte le sue recensioni

«Con la "Coscienza di Zeno", il romanzo psicologico italiano raggiunge il suo apice.
Finalmente dopo anni di eroi letterari, ecco che compare sulla scena l'antieroe per eccellenza: l'inetto.
Nella figura di Zeno, infatti è racchiuso tutto il fallimento di chi non riesce ad inserirsi pienamente nella società e non riesce ad adattarsi ai ritmi di essa, arrivando ad accampare scuse per ogni propria mancanza o battaglia persa, quasi a scusarsi di esistere.
Così nasce il malessere di Zeno, un malessere psicosomatico, causato dall'essere intrappolato in una vita rigida e priva di stimoli di qualsiasi genere, che lo fanno sentire "inferiore" e non lo fanno vivere all'altezza delle sue possibilità.
Dal punto di vista stilistico il libro è decisamente piacevole e ben strutturato, il che "alleggerisce" una lettura che rischierebbe di essere troppo pesante per l'argomento trattato.
Da leggere almeno una volta nella vita.
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


3.0IL romanzo psicologico italiano, 05-05-2011
di A. Serra - leggi tutte le sue recensioni

«Romanzo simbolo della letteratura sveviana. Zeno scrive la propria autobiografia su consiglio del proprio medico e sulla base di questo pretesto incomincia una sorta di lunga autoanalisi, sul modello evidente delle teorie freudiane, destrutturando integralmente la struttura del genere narrativo e creando un'identificazione tra psicologia e narrazione. Un testo complesso, ma di qualità elevata.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Narrativa e psicologia, 22-04-2011
di A. Finazzi - leggi tutte le sue recensioni

«Opera fondamentale per l'autore che la scrisse, Italo Svevo. Le vicende del protagonista, complesse e a volte buffe, si mescolano alla sua psicologia. Dietro ad ogni scelta o ad ogni avvenimento fortuito si nasconde una motivazione, un meccanismo nella mente di Zeno.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0La coscienza di zeno di Italo Svevo, 17-04-2011
di P. Sperandio - leggi tutte le sue recensioni

«Grande opera di Italo Svevo, straordinariamente moderna e attuale.
Interessante per osservare e analizzare come la psicoanalisi si sia inserita nella società italiana dei primi anni del '900 e come sia stata recepita dagli intellettuali ma anche dagli uomini comuni dell'epoca.
Veramente interessanti le ultime annotazioni di Zeno Cosini sulla guerra ormai imminente.
»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0Capitolo del fumo, 15-04-2011
di R. Brandi - leggi tutte le sue recensioni

«Io sono innamorato di un capitolo, il primo, quello sul fumo. Certo devo dire che altri capitoli così sono rari nel libro e che le vicende amorose di Zeno a volte mi hanno annoiato, ma nel dolore e nella serietà psicoanalitica di questo romanzo si trova in continuo un umorismo dotto, quasi dandy che solleva da ogni stanchezza. Il finale è bellissimo, ma non vi dico altro. »

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Nuovo romanzo, 02-03-2011
di C. Borrelli - leggi tutte le sue recensioni

«Portatore di una nuova sensibilità nella concezione di romanzo, capostipite di una narrativa tipicamente novecentesca destinata a non ripetersi mai più. L'io del protagonista è scisso, e è così lo è anche la struttura del romanzo: un'economia narrativa che sconvolge il normale cronotopo ottocentesco. La vita di un uomo tutt'altro che affascinante, resa in modo innovativo attraverso la critica, non troppo patinata, della psicoanalisi.»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


5.0Ricordi, 07-02-2011
di B. Sardone - leggi tutte le sue recensioni

«Da quando ho iniziato a leggere non ricordo un libro che mi abbia coinvolto più della Coscienza di Zeno, avevo quindici anni, ma la trama e il carattere dei personaggi ancora mi emoziona, mi diverte. La scrittura, è inutile dirlo, è piacevole e scorrevole, si legge tutto d'un fiato, insomma non annoia mai!»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


4.0CAPOLAVORO, 02-10-2010
di L. Irrera - leggi tutte le sue recensioni

«Capolavolo delle letteratura italiana. Sicuramente di non facile lettura, ma non appena si entra nella mente di Zeno, la sua vita ci scorre davanti, corre a viverla fossimo stati noi. Ognuno di noi è l'Inetto, colui che non riesce mai ad ottenere, in apparenza, ciò che desidera, in eterno timore di sbagliare.
Un libro da leggere e rileggere.

»

Ritieni utile questa recensione? SI  NO 


Ultimi prodotti visti