Anna

Anna

3.0

di Niccolò Ammaniti


  • Prezzo: € 19.00
  • Nostro prezzo: € 16.15
  • Risparmi: € 2.85 (15%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 12 ore e 39 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo venerdì 30 settembre   Scopri come


Spedizione a 1€ Spedizione con Corriere a 1€ sopra i 24 euro!   Scopri come

Descrizione

In una Sicilia diventata un'immensa rovina, una tredicenne cocciuta e coraggiosa parte alla ricerca del fratellino rapito. Fra campi arsi e boschi misteriosi, ruderi di centri commerciali e città abbandonate, fra i grandi spazi deserti di un'isola riconquistata dalla natura e selvagge comunità di sopravvissuti, Anna ha come guida il quaderno che le ha lasciato la mamma con le istruzioni per farcela. E giorno dopo giorno scopre che le regole del passato non valgono più, dovrà inventarne di nuove. Con "Anna" Niccolò Ammaniti ha scritto il suo romanzo più struggente. Una luce che si accende nel buio e allarga il suo raggio per rivelare le incertezze, gli slanci del cuore e la potenza incontrollabile della vita. Perché, come scopre Anna, la "vita non ci appartiene, ci attraversa".

In sintesi

La vita non ci appartiene, ci attraversa. A dirlo è la protagonista dell’ultimo libro di Niccolò Ammaniti, Anna. La ragazzina di tredici anni e suo fratello Astor di otto vivono in una Sicilia dalle mille ombre e dai mille misteri, dove un virus ha sterminato solo gli adulti, lasciando la vita solo ai bambini. Per le strade di una regione antica, costellata da tante anime diverse, non c’è più elettricità e i cani selvatici ti inseguono. Attorno i bambini hanno solo cadaveri e oggetti inutili, lasciati nel mondo da chi una vita più non ce l’ha più. Anna e Astor giocano, combattono e hanno in dote solo un piccolo quaderno lasciatogli in eredità dalla mamma con tutte le cose essenziali della vita e soprattutto le istruzioni per riuscire a sopravvivere. Niccolò Ammaniti scrive un romanzo struggente, un omaggio all’esistenza, un miracolo quando tutto sembra perduto. La tredicenne protagonista del romanzo fiuta, come un animale, ogni scorcio di possibilità di sopravvivenza e porta con se, con un’energia vitale travolgente anche il fratellino e il loro cane. Queste tre figure apparentemente disperate e sole al mondo, avvolte da un incredibile alone di romanticismo, percorrono le strade di una Sicilia millenaria e a tratti brutale, dove l’uomo si rivela per quello che è. Il destino è così fragile, sembra dirci Ammaniti in Anna, ma la forza della vita va oltre e passa proprio per quel mistero che è l’infanzia e la giovinezza. Dolce e cocciuta, la ragazzina riuscirà a trovare ancora un’ombra di felicità.

Note sull'autore

Niccolò Ammaniti nasce a Roma il 25 settembre 1966. Prima di iniziare a scrivere, si iscrive al corso di laurea in Scienze Biologiche, ma interrompe gli studi prima di conseguire la laurea. Pubblica il suo primo romanzo nel 1994, con la casa editrice Ediesse. Il volume racconta le avventure in India di un ragazzo romano malato di tumore. I diritti del romanzo, intitolato "Branchie!", vengono acquistati nel 1997 dalla casa editrice Einaudi. Nel 1999 dal romanzo viene tratto un film omonimo, diretto da Francesco Ranieri Martinotti, che tuttavia non ha riscosso lo stesso successo che aveva avuto il libro. Del 1995 la pubblicazione del saggio "Nel nome del figlio" scritto a quattro mani con il padre, un famoso medico specializzato in psichiatria. Nel 1996 partecipa, con un racconto scritto assieme a Luisa Brancaccio, all'antologia curata da Daniele Brolli dal titolo "Gioventù Cannibale". Sempre nel 1996 pubblica "Fango", una raccolta di racconti. Da uno di questi racconti viene tratto il film di Marco Risi "L'ultimo capodanno". Le opere del 1996 sanciscono l'appartenenza di Ammaniti alla corrente degli scrittori "Cannibali", così definiti per via del crudo ed efferato realismo che caratterizza la loro produzione letteraria. "Tutti i denti del mostro" è del 1997, a cui segue "ti prendo e ti porto via" (1999). Il successo a livello nazionale avviene nel 2001 con il romanzo "Io non ho paura", successivamente trasposto nel film omonimo di Gabriele Salvatores, il quale adatterà al grande schermo anche il successivo romanzo dello scrittore romano, dal titolo "Come Dio comanda" (2006). Nel 2009 ha pubblicato con Einaudi "Che la festa cominci". E' sposato con l'attrice Lorenza Indovina.

 

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Anna acquistano anche L' amante giapponese di Isabel Allende € 15.30
Anna
aggiungi
L' amante giapponese
aggiungi
€ 31.45

Prodotti correlati:

I libri più venduti di Niccolò Ammaniti:


Dettagli del libro


Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Anna e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  3.0 (3 di 5 su 2 recensioni)

4.0TENERO E STRUGGENTE, 16-02-2016
di - leggi tutte le sue recensioni
Ammaniti riesce sempre a riportarti nel cuore profondo dell'infanzia che avevi dimenticato, non importa con quale storia. Un futuro non tanto lontano in un mondo di soli bambini e - quindi - di bambini soli, senza cure, assistenza e rassicurazioni... La storia ti coinvolge nel viaggio di Anna verso qualcosa che sentiamo non esserci.
Bellissimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2.0Anna - Niccolò Ammaniti, 27-10-2015, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Soddisfatto come sempre davanti ad un libro di Ammaniti, ma a mio parere la traccia è deludente. Per confermare che la vita ci attraversa mi appare ridondante descrivere tutto il viaggio e la quotidianità di fronte ad un ambiente distrutto per gli esseri umani sino ad una certa età. A mio parere il carattere forte ed educativo di Anna emerge mentre le figure di Pietro ed Astor sono meramente contorno senza peso specifico. Continuerò a leggere Ammaniti, ma questo libro non resterà fra i miei ricordi
Ritieni utile questa recensione? SI NO
product