€ 15.49
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 24 euro!Scopri come
L' amore ai tempi del colera

L' amore ai tempi del colera

di Gabriel García Márquez

4.5

Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Traduttore: Valentinetti C. M.
  • Data di Pubblicazione: dicembre 1992
  • EAN: 9788804282235
  • ISBN: 8804282231
  • Pagine: 372
Per cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni Fiorentino Ariza ha perseverato nel suo amore per Fermina Daza, la più bella ragazza dei Caraibi, senza mai vacillare davanti a nulla, resistendo alle minacce del padre di lei e senza perdere le speranze neppure di fronte al matrimonio d'amore di Fermina con il dottor Urbino. Un eterno incrollabile sentimento che Fiorentino continua a nutrire contro ogni possibilità fino all'inattesa, quasi incredibile, felice conclusione. Una storia d'amore e di speranza con la quale, per una volta, Gabriel García Márquez abbandona la sua abituale inquietudine e il suo continuo impegno di denuncia sociale per raccontare un'epopea di passione e di ottimismo. Un romanzo atipico da cui emergono il gusto intenso per una narrazione corposa e fiabesca, le colorate descrizioni dell'assolato Caribe e della sua gente. Un affresco nel quale, non senza ironia, si dipana mezzo secolo di storia, di vita, di mode e abitudini, aggiungendo una nuova folla di protagonisti a una tra le più straordinarie gallerie di personaggi della letteratura contemporanea.

Note su Gabriel García Márquez

Gabriel José de la Concordia García Márquez, soprannominato Gabo nacque in una piccola città nel nord della Colombia, Aracataca, il 6 marzo 1927.
Primogenito dei sedici figli fu cresciuto dai nonni materni. In seguito alla morte del nonno, nel 1937, si trasferì a Barranquilla per studiare. Nel 1947, García Márquez si trasferì a Bogotá per studiare giurisprudenza e scienze politiche presso l'Universidad Nacional de Colombia, ma presto abbandonò lo studio a causa dello scarso interesse per quelle materie e si dedicò all'attività di reporter per il giornale "El Universal". Alla fine del 1949 si trasferì a Barranquilla per lavorare come opinionista e reporter a "El Heraldo". Su invito di Álvaro Mutis, nel 1954 García Márquez tornò a Bogotá, a lavorare a "El Espectador" come reporter e critico cinematografico. L'anno successivo trascorre alcuni mesi a Roma, dove seguì dei corsi di regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, in seguito si trasferì a Parigi.
Come scrittore esordisce nel 1955, e nel 1968 dà alle stampe quella che viene universalmente riconosciuta come la sua opera più importante "Cent'anni di solitudine" romanzo che narra le vicende della famiglia Buendía a Macondo attraverso diverse generazioni. Nel 1982, venne insignito del Premio Nobel per la letteratura. Nei sui ultimi anni di vita fu colpito dalla malattia di Alzheimer e si spense qualche anno dopo, il 17 aprile 2014 all'età di 87 anni, per un problema respiratorio.


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.3 di 5 su 50 recensioni)

5.0Un capolavoro!, 08-01-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Un capolavoro assoluto. La storia di un amore mai nato, di una passione mai consumata, di un tempo in cui l'attesa vive viaggi di illusioni mai sopite. Da un autore premio Nobel per la letteratura, un romanzo travolgente in cui le parole vivono nell'immaginazione del lettore e creano un tempo lontano in cui le emozioni popolano la vita di due anime destinate a ritrovarsi quando la vecchiaia ha ormai fatto sfiorire l'entusiasmo della giovinezza. Un'attesa struggente per una favola nient'affatto scontata. Un libro da leggere, rileggere e rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Classico, 07-11-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver letto "Cent'anni di solitudine" mi è sembrato di scorgere tra le righe di questo classico spagnolo un autore diverso da quello che solitamente introduce polemiche e critiche sulla società contemporanea nei caratteri dei suoi romanzi. Nell'intricata storia dei due protagonisti, per la maggior parte della narrazione lontani ma al contempo vicini, si passa dall'infanzia alla vecchiaia senza perdere il ritmo di un amore tormentato e sofferto, dipinto con i colori tipici della storia latino-americana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0L'amore ai tempi del colera, 14-06-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
È sicuramente il più bel romanzo di Garcia Marquez!
L'amore di Florentino per Fermina è innanzitutto un inno alla speranza: nonostante gli ostacoli e le difficoltà il vero amore trionfa, anche se per farlo deve aspettare "cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni, notti comprese"!
Per una volta i personaggi dell'autore colombiano non sembrano sopraffatti da un destino ineluttabile e oscuro; tra le pagine del romanzo, infatti, non si aggira l'oppressione della predestinazione, ma la forza della speranza e della pazienza.
La poderosa lentezza della prosa sudamericana sembra accompagnare l'altrettanto lenta attesa di Florentino, mentre sullo sfondo si staglia la lussureggiante natura caraibica descritta con amore e maestria.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Una piccola perla, 10-04-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo è una piccola perla. Sa far rivivere attraverso gli occhi di chi c'è passato un periodo storico molto particolare. Con un linguaggio intenso ed evocativo la storia prende forma e il piccolo mondo della storia sembra davvero prendere vita. Sa suscitare grandi emozioni anche semplicemente descrivendo scene di vita quotidiana. Sicuramente un libro da inserire nelle letture da fare per non rischiare di perdersi il piacere che un romanzo tanto appassionante è in grado di lasciare ai lettori.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Bellissimo e toccante, 20-11-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Punteggio pieno per questo piccolo capolavoro. Marquez nella sua amata Cartagena di fine Ottocento inserisce magistralmente tre personaggi molto differenti che tengono il lettore avvinto nella storia, che fino all'ultimo suscita sorprese. Sicuramente da leggere e da divulgare come uno dei più bei romanzi della letteratura sudamericana.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Il vero amore, 03-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che racconta una storia d'amore e di attesa per cinquanta lunghissimi anni, anzi per essere precisi cinquant un anni, nove mesi e quattro giorni. Fiorentino Ariza ha aspettato Fermina Daza per tutto questo tempo, non si è fermato davanti a niente e nessuno, nemmeno di fronte al suo matrimonio. Un esempio di vero amore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molto bello e struggente, 24-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il titolo del romanzo è di sicuro effetto e presa sul lettore, ma anche la storia d'amore che vi è narrata è degna della sua attenzione. E' in pratica un romanzo d'amore alla Marquez, con molti elementi sospesi tra il fantastico e il realistico che rendono un prodotto originale questo lavoro, dalla lettura piacevole e scorrevole e dai personaggi che sanno fin da subito entrare nel cuore di chi legge.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Pefetta storia d'amore, 20-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo ritengo che sia uno dei più dei romanzi mai scritti. E' un libro meraviglioso e molto commovente, che trasporta chi lo legge sin dalle prime pagine e che a metà libro è il lettore stesso a fare il "tifo" per quell'amore chiaramente impossibile e prendendosela con le forze contrarie. E' narrato con uno stile imperioso e penetrante, estremamente delicato e mai noioso. Insomma un gran capolavoro questa vicenda d'amore eterno e assoluto che non tiene conto nemmeno del tempo che passa!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Sempreverdi dell'amore........, 10-04-2012, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Forse il piu' bello fra i romanzi di Marquez, certamente il piu' commovente per questo amore eterno ed il piu' poetico. E' lento nel suo incedere e pesante nella dinamica ma la storia e' tenera ed i personaggi ben tratteggiati. E' vero a Florentino ci si affeziona (merito dell'autore) come ad uno di noi o meglio tutti noi siamo o vorremmo essere Florentino, teneri, patetici, commoventi e fuori tempo, sempreverdi dell'amore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Buon libro, 08-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi è piaciuto molto, Garcìa Marquez è uno dei miei autori preferiti. I personaggi e le atmosfere sono molto particolari, è fantastico seguire un amore che dura veramente una vita intera! Il punto che mi ha colpito di più è stato quando lei, dopo anni che conosce il suo innamorato quasi esclusivamente attraverso le loro lettere d'amore, lo rivede in faccia, al mercato e capisce improvvisamente di non esserne innamorata, di non poterlo amare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0L'amore ai tempi, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro che ho letto molto lentamente, quasi a rispettare il tempo della storia. Mette in luce un Marquez diverso, con una storia piena d'amore e di speranza, contornata dai colori e dagli odori intensi dei Caraibi. Vivide descrizioni di fauna e flora, sguardi introspettivi nella psicologia dei personaggi. Da leggere e rileggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Vero amore, 15-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Quanto saresti disposto ad aspettare per amore? Florentino più di mezzo secolo, in cui ripercorriamo come un fiume in piena le vite di tutti gli incredibili personaggi di quest'opera, il tutto con lo stile magico, unico e inimitabile di quest'autore, premio nobel con "Cent'anni di solitudine". Un viaggio unico e pieno di ottimistico, imperdibile. Consigliatissimo!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su L' amore ai tempi del colera (50)