€ 11.40€ 12.00
    Risparmi: € 0.60 (5%)
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Viaggio in Armenia
Viaggio in Armenia(1988 - brossura)
€ 14.25 € 15.00
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Viaggio in Armenia

Viaggio in Armenia

di Osip Mandel'stam

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4Viaggio in Armenia, 31-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Bisognerebbe prima leggersi un paio di suo biografie per entrare nell'atmosfera de libro. Le frasi di una prosa che suonano come una poesia (vedi il sotto citato siero del silenzio) accompagnano le note di questo viaggiatore per disperazione, per allontanarsi da un mondo che lo sta distruggendo strato a strato. Poeta costretto dal regime di Stalin a lasciare la sua poesia in quanto non celebrava i fasti del regime (mi suona qualcosa) , riesce a farsi sponsorizzare un viaggio in Armenia. E lì, tra dure montagne e spazi che si perdono nell'occhio, la sua penna ricomincia a trovare la voglia di scrivere. La voglia di capire questa lingua antica, quasi una radice per le lingue future (non è l'aramaico ma poco di manca) , senza praticamente vocali. La visita al museo con impressionisti e francesi, da cui traggo la lunga citazione, bellissima, su come si devono guardare i quadri, per entrare in comunione con loro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Viaggio in Armenia, 09-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
..cosa posso dire di questo volumetto, che mi ha accompagnato per tre mesi e mezzo, discretamente, accettando la mia lettura ingorda e irregolare senza perdere un'unghia del suo smalto scintillante?
allora, in questo libro sono contenuti:
- l'opera Viaggio in Armenia vera e propria, di circa una settantina di pagine, in forma diaristica
- i brogliacci dai quali Mandel'stam ha condensato e depurato le pagine pubblicate
- un breve ciclo di poesie ispirato dal'Armenia
- un lungo saggio in appendice della curatrice Serena Vitale.
quindi un volume molto ricco e che offre anche un inquadramento storico-critico dell'autore.
ma non vi posso dire cosa vi aspetta nelle prime pagine. il diario del viaggio ha bruciato la mia retina, è una mistica della prosa e una prosa mistica, in ogni frase urlano metafore inaudite, racconti lapidari, epifanie in forma di rosa. storia, etnologia, zoologia, letteratura, pittura, tutte in un mosaico governato da una intelligenza di acutezza e penetrazione mostruose.
ma riscoprite il potere e la potenza della parola con quest'opera, pervasa da un'atmosfera definitiva come la Commedia di Dante, e non paia azzardato il paragone. Mandel'stam amava profondamente il nostro poeta.
Ritieni utile questa recensione? SI NO