€ 15.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Venezia 1806. La soppressione del monastero di San Giorgio Maggiore

Venezia 1806. La soppressione del monastero di San Giorgio Maggiore

di Sergio Baldan


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Marsilio
  • Data di Pubblicazione: dicembre 2006
  • EAN: 9788831791373
  • ISBN: 8831791370
  • Pagine: XI-161
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il 1806 fu un anno drammatico per la Chiesa veneziana, con una soppressione generalizzata di quasi tutti i monasteri e i conventi, i cui beni vennero incamerati dal demanio. Il napoleonico Regno d'Italia portava così a compimento il percorso iniziato anni prima con i provvedimenti della Municipalità Provvisoria: la lotta contro la Chiesa cattolica, e i suoi beni, raggiungeva ora il suo punto più elevato. Anche l'abbazia benedettina di San Giorgio Maggiore, il più ricco e dotato di tutti i monasteri della laguna, venne soppresso, i beni confiscati e i monaci trasferiti a Padova nell'abbazia di Santa Giustina. Grazie all'ultimo libro della Cronaca, fortunosamente salvato e da poco ritrovato, è stato possibile ricostruire i suoi ultimi tre anni di vita, inserendone le vicissitudini nel contesto storico e ambientale sia di Venezia che dell'Europa.