€ 5.75€ 11.50
    Risparmi: € 5.75 (50%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
L' ultima porta del cielo

L' ultima porta del cielo

di Dean R. Koontz


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Remainders -50%

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

La vita in una roulotte è dura. Eppure la bella e sfortunata Micky Bellsong sente che la sua travagliata esistenza è a una svolta: ha la netta sensazione che le stia per accadere "qualcosa di molto potente". E l'occasione non tarda ad arrivare: è una bambina di nove anni, si chiama Leilani, abita da pochi giorni nella roulotte vicina e sembra possedere parecchie risposte ai misteri della vita e del dolore. A dispetto del tutore ortopedico alla gamba e i gravi problemi di articolazione che affliggono il suo braccio sinistro, Leilani è apparentemente molto più serena di Micky e assai matura per la sua età. Ma improvvisamente la roulotte di Leilani sparisce nel nulla e Micky fa una terrificante scoperta.

I libri più venduti di Dean R. Koontz

Tutti i libri di Dean R. Koontz

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 4 recensioni)

3carino ma niente di che, 29-10-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro carino nel suo insieme, nulla di particolare, prosa molto lenta, descrizioni troppo dettagliate, la storia si fonde su personaggi diversi con storie tristi e violente alle spalle che poi si fondono in un gruppo per una causa comune. La componente extraterrestre risulta confusa e alle volte poco veritiera
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Molto bello!, 24-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un romanzo molto interessante e commovente. La sua lunghezza può spaventare, ma si lascia leggere che è una meraviglia e la storia è assai piacevole. Secondo la mia opinione, Dean Koontz è di gran lunga superiore a Stephen King in quanto ad abilità narrative, creazione di personaggi e sviluppo della storia. Anche Stephen King ha saputo produrre romanzi di qualità come, per citare un esempio, "il Talismano", ma al momento attuale io continuo a preferire Koontz.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5CONSIGLIATO, 11-08-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Rincorre il movimento, l’azione e il dramma di una società che non si dissocia cosi enormemente dalla nostra, mescola un pizzico di follia e fantasia, (che per qualcuno potrebbe non sembrare poi tanta fantasia visto che anche l’astronomo del papa ha detto “gli alieni possono esistere”), si inoltra e naviga nelle menti dei suoi personaggi in modo sottile e profondo traendo e sviluppando profili psicologici degni di un vero psicoanalista ma allo stesso tempo coglie quei dettagli che affondano in un mondo spirituale e mistico cercando così di spiegare quelle cose misteriose che sono la vita e il sentimento davanti ad una realtà cruda e senza scrupoli.
Nel frastuono di una società senza più fede, illusioni, risorse, aspettative, aspirazioni , possibilità e con un futuro veramente incerto, dove tutto viene strappato con l’odio, la violenza e l’egoismo Koontz lascia intravedere quel miraggio, quella luce di speranza che probabilmente dovrebbe avere ogni uomo con un briciolo di coscienza e consapevolezza.
Chi non si è mai chiesto “che cosa si trova dietro alla porta che è a una porta dal paradiso??” almeno da bambini ognuno di noi si è fatto una domanda simile anche se in forma metaforica o non…
Ogni persona vive un libro in modo diverso, legge tra le righe cose diverse oppure non “legge” niente e non coglie i frutti di certi insegnamenti che si celano dietro alle parole di chi scrive, di chi vuole trasmettere qualcosa di più di una semplice storia..
Probabilmente chi ama l'horror fine a se stesso non si aspetta un libro del genere, carico di spiritualità e sentimentalismo, vuole solo horror e basta, nonostante in questo libro ci siano scene veramente crude e menti diaboliche, anzi sataniche...koontz, da quel poco che so, ha spesso seguito la falsa riga di Stephen King e con questo libro forse ha deluso molti amanti ossessionati di personaggi pazzi e omicida, che io non amo e non sopporto, anche se qui ci sono, ma se tra le righe si è capaci di cogliere certe frasi, si potrebbe scoprire che il suo obiettivo non era essenzialmente ed esclusivamente descrivere le menti ossessive schizzoidi e tritacarne…ma…si scoprirebbe qualcosa di molto più profondo e spirituale…Consigliatissimo.
A tutti quelli che pensano che questo libro rappresenta una banale mediocrità, ripetitività, un qualcosa di già letto e conosciuto, e che quindi piace proprio perché per questo è rassicurante, risponderei che non è per niente rassicurante pensare che a questo mondo esistono veramente dei mostri che credono nella bioetica utilitarista (vedi Hitler e nazisti vari), mostri senza forza spirituale, mostri la cui sete è solo quella di fare e farsi del male (stupratori, mafiosi, delinquenti e drogati) la cui vita si basa sull’odio e sull’egoismo estremo, e pensare che un’alternativa esiste e la si può descrivere anche in un libro come questo, attraverso modi forse un pò bizzarri e fantasiosi, non lo descriverei “rassicurante” ma “educativo”.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3lo consiglio, 20-07-2008, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Premetto che è il primo libro che ho letto di questo autore... L'ho trovato piacevole con una storia originale e un personaggio avvincente (anche se la protagonista non è una). Nel corso del libro troverete personaggi diversi ognuno con una storia che nel finale si ricongiungerà cn le altre. Bravo Koontz!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti