€ 16.62€ 17.50
    Risparmi: € 0.88 (5%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Tutta colpa di Miguel Bosè

Tutta colpa di Miguel Bosè

di Sciltian Gastaldi


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Fazi
  • Collana: Le vele
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2010
  • EAN: 9788864111445
  • ISBN: 8864111441
  • Pagine: 395
  • Formato: brossura
Roma, anni Ottanta.Tra cartoni animati, videoclip, film e telefilm, il protagonista di questo romanzo si crea un immaginario confuso e colorato. La televisione commerciale, vera grande babysitter dei nati in quei favolosi anni, scandisce i gusti e le scelte di questo bambino "metrosessuale" che sente un irresistibile "calore dietro alle orecchie e un formicolio bizzarro in fondo allo stomaco" in presenza tanto di Heather Parisi che di Miguel Bosé. Le sue spontanee curiosità sul sesso si scontrano però con la consapevolezza di crescere in una famiglia "tipicamente italiana", con un fratello maggiore virilmente iscritto al Movimento Sociale, una sorella integralista cattolica, un padre militare di carriera e una madre cantante di piano-bar un po' svampita. L'esilarante racconto dei graduali coming out ai famigliari, la scoperta degli ambienti omosessuali, le prime esperienze con compagne e ragazzi conosciuti per corrispondenza si intrecciano alle stravaganti e dettagliatissime informazioni sui "classici" di quegli anni. Tutta colpa di Miguel Bosé è la saga della famiglia Chiericato, che si svolge sullo sfondo di una storia del costume italiano lunga trentanni. Con uno stile brillante e un'irresistibile ironia, l'autore mette in scena situazioni e dialoghi esplosivi definendo in modo originale la personalità di uno dei quattrocentomila partecipanti del World Gay Pride del 2000.

Acquistali insieme:

Gli utenti che comprano Tutta colpa di Miguel Bosè acquistano anche Ultimo giro al Guapa di Saleem Haddad € 15.30
Tutta colpa di Miguel Bosè
aggiungi
Ultimo giro al Guapa
aggiungi
€ 31.92


Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4.0Adorabile, 18-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un panorama a pennellate passionali e vivaci dell'ambiente e della cultura italiana omosessuale e non, dagli anni Ottanta al nuovo secolo. Un analisi di cosa significa essere bisessuali e trovarsi in una società dove il mondo spettacolare e colorato della televisione trasmette spesso modelli e idoli fondamnetali alla nostra evoluzione interiore. Nessuno ci racconta mai dei lati istruttivi della televisione, finalmente qualcuno che lo fa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.025 anni di storia del costume in una saga familare, 23-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non capita spesso di ridere ad alta voce e di commuoversi fino alle lacrime mentre si legge un libro, ma "Tutta colpa di Miguel Bosé" riesce nei due obiettivi. Se per molti versi questo romanzo è semplicemente esilarante, rispettando in pieno la sua categoria di "romanzo umoristico", in realtà nelle pagine di Gastaldi c'è molto di più. C'è la storia di una famiglia piemontese scesa a Roma, i Chiericato, una famiglia assai "italiana", le cui scelte sono intrecciate alla storia politica della nazione, dal referendum monarchiarepubblica agli anni di piombo, al world gay pride del 2000. C'è, sullo sfondo, la storia del costume degli ultimi 25 anni del Novecento, con una "buona sorella televisione" qui rappresentata, per una volta, in un'ottica non del tutto negativa, vista attraverso gli occhi innocenti di un bambino, Evandro, che si ha la sensazione resterà nella storia della letteratura italiana come un nuovo Giamburrasca. E poi c'è l'Italia, con tutte le sue contraddizioni, nel momento in cui il resto della famiglia viene a sapere o scoprire della bisessualità di Evandro: dalla negazione ostentata del fratello neofascista, che però alla fine comprende e tollera, al distacco della sorella integralista cattolica, alla totale, assurda nonchalance della mamma, una cantante di pianobar che è anche riuscita a farmi venire le lacrime agli occhi, ma per le risate. E poi un papà, ufficiale dell'esercito, piemontese, uomo d'altra epoca, che però studia e si applica a capire questo universo meraviglioso e variegato che sono i suoi tre figli. Di Gastaldi avevo già letto "Angeli da un'ala soltanto", un romanzo romantico e di formazione, che mi era piaciuto per la sua sincerità e la sua semplicità, ma qui siamo su un altro livello di scrittura. Unica pecca: il prontuario di film che aiutano la crescita di Evandro, dove la voce dell'autore tradisce un po' di mereghettismo e stona rispetto al resto del davvero formidabile romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO