€ 16.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Una teoria della giustizia
€ 17.10 € 18.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Una teoria della giustizia

Una teoria della giustizia

di John Rawls


  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Universale economica. Saggi
  • A cura di: S. Maffettone
  • Traduttore: Santini U.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2009
  • EAN: 9788807819643
  • ISBN: 8807819643
  • Pagine: 574
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

"Uscito nel 1971, 'Una teoria della giustizia' di John Rawls può essere ormai considerato un classico della filosofia morale e politica contemporanea, da decenni al centro della discussione e della critica. Portando a un alto grado di generalizzazione e astrazione la tradizionale teoria del contratto sociale, Rawls propone una teoria della giustizia come equità che ha per oggetto i principi che modellano l'assetto fondamentale delle istituzioni della società. I principi di giustizia sono quelli che persone razionali sceglierebbero in una posizione iniziale di eguaglianza. In questa situazione ipotetica, nessuno conosce la propria posizione nella società, la propria sorte nella distribuzione, naturale e sociale, di doti e capacità. Deliberando dietro un 'velo di ignoranza', gli individui determinano i loro diritti e doveri, accordandosi sullo schema equo (giustificabile per tutte le parti) di distribuzione dei costi e dei benefici della cooperazione sociale." (Salvatore Veca)

I libri più venduti di John Rawls

Tutti i libri di John Rawls

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3I fondamenti democratici, 19-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Le basi della giustizia, della democrazia per Rawls, inestricabilmente legate al libero mercato, alla concorrenza e, a mio modesto avviso, all'ingiustizia sociale. In quest'opera completamente filosofica, a tratti veramente labirintica, l'autore espone quella che egli stesso definisce " teoria della giustizia come equità" che pone al centro della prassi politica quegli ideali di eguaglianza e libertà propri di una civiltà democratica-costituzionale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO