€ 8.55€ 9.00
    Risparmi: € 0.45 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Sophie Germain. Una matematica dimenticata

Sophie Germain. Una matematica dimenticata

di Laura Toti Rigatelli


  • Editore: Archinto
  • Collana: Le mongolfiere
  • Data di Pubblicazione: giugno 2007
  • EAN: 9788877684868
  • ISBN: 8877684860
  • Pagine: 76
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Quando nel 1889 fu inaugurata a Parigi la tour Eiffel, tra i nomi di tutti coloro che, con i loro studi sull'elasticità, avevano consentito la realizzazione dell'opera e che erano stati riportati sull'ardita costruzione, mancava quello di Sophie Germain. La cosa non stupisce, perché si trattava di una donna, sia pur vincitrice di un premio di 3000 franchi, bandito da Napoleone, per studi appunto sull'elasticità. Premio che, a causa dell'eccessiva timidezza, la giovane Sophie, che all'epoca aveva trent'anni, non andò a ritirare. Eppure le lettere che le sono state scritte da alcuni tra i più illustri matematici e fisici del suo tempo, tra cui Gauss, Lagrange e Fourier, testimoniano quanto l'intensa attività scientifica di questa singolare studiosa fosse tenuta in considerazione.

I libri più venduti di Laura Toti Rigatelli

Tutti i libri di Laura Toti Rigatelli

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Sophie Germain. Una matematica dimenticata acquistano anche L' iPhone di Amélie di Valeria Tonini € 14.25
Sophie Germain. Una matematica dimenticata
aggiungi
L' iPhone di Amélie
aggiungi
€ 22.80

Voto medio del prodotto:  2 (2 di 5 su 1 recensione)

2Sophie Germain. Una matematica dimenticata, 13-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Delude, non foss'altro per la brevità dello scritto e per la tendenziosità di fondo. Purtroppo la realizzazione pratica è molto inferiore. Le lettere sono state messe in ordine casuale - quelle senza data, anche se anteriori, sono lasciate per ultime - e soprattutto manca quel nonsoché che ti permette di sentire la persona come reale. Perlomeno c'è un utile glossarietto con la spiegazione di chi sono i matematici i cui nomi si incontrano nelle lettere riportate; però rimane un senso di dispiacere per quella che sarebbe potuta essere un'ottima occasione per fare vedere al grande pubblico che la matematica non si declina solo al maschile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti