€ 15.67€ 16.50
    Risparmi: € 0.83 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Shakespeare. Una biografia
€ 47.50 € 50.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Shakespeare. Una biografia

Shakespeare. Una biografia

di Peter Ackroyd


  • Editore: BEAT
  • Collana: Superbeat
  • Traduttore: Gabutti C.
  • Data di Pubblicazione: aprile 2016
  • EAN: 9788865593103
  • ISBN: 8865593105
  • Pagine: 670
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus 18app o la Carta del docente

Descrizione del libro

La data di nascita di William Shakespeare viene collocata in genere il 23 aprile 1564, il giorno della festa di San Giorgio. La data esatta, in realtà, potrebbe essere anche il 21 o il 22 aprile, ma la coincidenza con la festa nazionale risulta quantomeno appropriata. Una volta emerso dal grembo della madre per entrare nel mondo, con l’assistenza di una levatrice, un neonato del XVI secolo veniva lavato e poi “fasciato”, ossia avvolto strettamente in morbide fasce. Poi lo si portava al piano di sotto per essere presentato al padre. Dopo aver ricevuto il benvenuto di rito, veniva riportato nella camera da letto, ancora buia e calda, dove veniva deposto accanto alla madre. Questa doveva “trarre a sé tutte le malattie dell’infante” prima che venisse sistemato nella culla. Di solito gli veniva messo in bocca un poco di burro e miele. Nel Warwickshire era costume dargli da succhiare cervella di lepre ridotte a gelatina. Se non quella di nascita, si conosce con esattezza la data in cui Shakespeare venne battezzato: il battesimo si tenne nella chiesa della Holy Trinity di Stratford mercoledì 26 aprile 1564. Nel registro della chiesa il chierico scrisse: “Guilelmus filius Johannes Shakespere”, scivolando sul latino: avrebbe dovuto scrivere “Johannis”. Fu il padre a portare in braccio il neonato Shakespeare dalla casa natale in Henley Street alla chiesa, percorrendo High Street e Church Street. Ai battesimi la madre non era mai presente. John Shakespeare e il suo nuovo nato erano probabilmente accompagnati dal padrino e dalla madrina, i godparents, altrimenti noti come god-sips o gossips. In quell’occasione il padrino era William Smith, un merciaio vicino di casa di Harley Street. Al neonato fu imposto il nome, quindi venne immerso nel fonte battesimale e gli fu segnato in fronte il segno della croce.

I libri più venduti di Peter Ackroyd

Tutti i libri di Peter Ackroyd

Voto medio del prodotto:  2 (2 di 5 su 1 recensione)

2Difficile, 11-02-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Devo ammettere che ho trovato questo testo alquanto difficile da seguire. La versione italiana ha infatti parecchi refusi che rendono ostica la lettura. Inoltre troppi concetti vengono dati per scontati mentre altri vengono battuti e ribattuti. Infine le prove portate a sostegno delle tesi sono estremamente esili, basate su ipotesi e supposizioni. Nel complesso non certo un libro che consiglierei a chi si vuole avvicinare al rande bardo, forse più adatto ad un lettore specializzato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti