€ 15.20€ 19.00
    Risparmi: € 3.80 (20%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il secolo dei media. Riti, abitudini, mitologie

Il secolo dei media. Riti, abitudini, mitologie

di Peppino Ortoleva


  • Editore: Il Saggiatore
  • Collana: La cultura
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2009
  • EAN: 9788842813217
  • ISBN: 8842813214
  • Pagine: 334
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Il Saggiatore

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il secolo dei media è innanzitutto un libro di storia, che si interroga e fornisce sulla crescita ininterrotta degli strumenti di comunicazione, dei messaggi che circolano, della dipendenza individuale e collettiva dalle reti. Tutti i media sono stati "nuovi" prima di radicarsi nella vita sociale, tutti hanno richiesto adattamenti progressivi e spesso inconsapevoli, plasmando nuovi riti e ridefinendo le relazioni e le forme degli scambi. Ma l'analisi va più a fondo, e il libro getta lo sguardo sulla caduta imprevedibile e non spiegata di tabù che sembravano incrollabili, con il diffondersi quasi illimitato della pornografia e il declino del giuramento, sull'emergere di miti e riti "a bassa intensità" nell'apparente banalità di molti consumi, culturali o non; sulla lunga durata di generi e forme culturali nati con il Novecento ma che sembrano rispondere a bisogni "naturali" della persona: dalle passioni collettive degli sport di massa alla musica leggera che fa da colonna sonora allo svago come ai viaggi e per molti anche al lavoro. Nonostante l'informazione e i media superino la nostra capacità di disporne, la comunicazione non basta mai. Da feticci del Novecento a "meticci" del nuovo millennio, la radio, il cinema, la televisione sono venuti così a integrarsi nel sincretismo ipertecnologico di cui Peppino Ortoleva, storico e pioniere dei media studies in Italia, traccia le radici e propone un'interpretazione approfondita e innovativa.
Il secolo dei media è innanzitutto un libro di storia, che si interroga e fornisce convincenti risposte su alcune delle caratteristiche più sorprendenti e meno notate dello sviluppo della comunicazione nel Novecento: la crescita ininterrotta degli strumenti di comunicazione, dei messaggi che circolano, della dipendenza individuale e collettiva dalle reti. Tutti i media sono stati "nuovi" prima di radicarsi nella vita sociale, tutti hanno richiesto adattamenti progressivi e spesso inconsapevoli, plasmando nuovi riti e ridefinendo le relazioni e le forme degli scambi. Ma l'analisi va più a fondo, e il libro getta lo sguardo sulla caduta imprevedibile e non spiegata di tabù che sembravano incrollabili, con il diffondersi quasi illimitato della pornografia e il declino del giuramento, al quale è dedicato uno dei capitoli più sorprendenti del volume; sull'emergere di miti e riti "a bassa intensità" nell'apparente banalità di molti consumi, culturali e non; sulla lunga durata di generi e forme culturali nati con il Novecento ma che sembrano rispondere a bisogni "naturali " della persona: dalle passioni collettive degli sport di massa alla musica leggera che fa da colonna sonora allo svago come ai viaggi e per molti anche al lavoro. Nonostante l'informazione e i media superino la nostra capacità di disporne, la comunicazione non basta mai. Da feticci del Novecento a "meticci" del nuovo millennio, la radio, il cinema, la televisione sono venuti così a integrarsi nel sincretismo ipertecnologico di cui Peppino Ortoleva, storico e pioniere dei media studies in Italia, traccia le radici e propone un'interpretazione approfondita e innovativa. Il secolo dei media arricchisce la tradizione in cui si ritrovano Marshall McLuhan, Umberto Eco, Roland Barthes e Susan Sontag. Un testo di riferimento per chi si occupa, per professione o per motivi di studio, di teoria della comunicazione, e un saggio per chi vuole tracciare i fili che si annodano nel presente: una mappa fondamentale per orientarsi in questo nuovo ambiente che si trasforma, trasformandoci.

Tutti i libri di Peppino Ortoleva

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il secolo dei media. Riti, abitudini, mitologie acquistano anche Antropologia culturale di Conrad P. Kottak € 31.45
Il secolo dei media. Riti, abitudini, mitologie
aggiungi
Antropologia culturale
aggiungi
€ 46.65

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4L'universo dei media, 06-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Interessante la visione del Novecento attraverso la veloce diffusione dei media e, soprattutto, l'individuazione di meccanismi a spirale tra media e processo di individualizzazione, media e economia, media e potere, etc. Preziose le meditazioni (mai abbastanza scontate e antiche, considerando le letture minime spesso fatte negli ultimi anni) sul rapporto tra mediatico e conoscenza. Un pò forzate certe interpretazioni "banalizzanti", però.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un punto di riferimento nello studio dei media, 29-04-2009, ritenuta utile da 4 utenti su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Con questo libro Ortoleva ha compiuto, ancora una volta, una attenta analisi sull'argomento dei media, un argomento che talvolta viene spesso banalizzato, ma che Ortoleva tratta con rigore e sistematicità.
Inizialmente letto per motivi di studio, questo libro non è però riservato agli "specialisti" del settore: grazie ai numerosi riferimenti a testi (da Weber a Platone a Schiller) e a una scrittura scorrevole, il libro è un'ottima lettura anche per chi volesse cominciare a capire qualcosa in più sui mezzi di comunicazione di massa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti