€ 8.50€ 17.00
    Risparmi: € 8.50 (50%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Il secolo finale. Perché l'umanità rischia di autodistruggersi nei prossimi cento anni

di Martin Rees

  • Editore: Mondadori
  • Collana: Saggi
  • Traduttore: Pecchiar V.
  • Data di Pubblicazione: 2004
  • EAN: 9788804526780
  • ISBN: 8804526785
  • Pagine: 213
PromozionePromozione Remainders -50%
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Quello che stiamo vivendo potrebbe essere l'ultimo secolo della storia dell'umanità. Secondo l'astrofisico Martin Rees, la probabilità che il genere umano distrugga se stesso e il mondo che lo circonda entro i prossimi cento anni è di circa il 50%. I pericoli dell'ultima tecnologia si profilano più gravi e meno controllabili di quelli, con cui ci siamo confrontati per decenni, di una catastrofe nucleare. E gli attacchi all'ambiente sferrati dalle attività umane potrebbero generare danni ben peggiori di quanto calamità naturali, eruzioni e impatti di asteroidi siano mai state in grado di fare. La sfida del ventunesimo secolo è il futuro infinito: queste immense distese di tempo saranno piene di vita o vuote come gli sterili mari primordiali?


Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il secolo finale. Perché l'umanità rischia di autodistruggersi nei prossimi cento anni acquistano anche Violazione delle regole cautelari e responsabilità per colpa nel sistema del diritto penale di Giovanna Minniti € 11.40
Il secolo finale. Perché l'umanità rischia di autodistruggersi nei prossimi cento anni
aggiungi
Violazione delle regole cautelari e responsabilità per colpa nel sistema del diritto penale
aggiungi
€ 19.90