€ 22.80€ 24.00
    Risparmi: € 1.20 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Scritti sulla certezza tra teoria e prassi del diritto

Scritti sulla certezza tra teoria e prassi del diritto

di Lon L. Fuller


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

È la prima volta che la filosofia del diritto italiana dedica un'intera antologia al pensiero e alla figura di Lon L. Fuller. Al suo interno Andrea Porciello offre al lettore la traduzione di sei scritti del giurista americano, del tutto centrali all'interno della sua produzione, che fanno riferimento all'annosa questione della certezza giuridica. I primi due scritti, Il realismo giuridico americano del 1936 e un estratto de Il diritto alla ricerca di se stesso del 1940, trovano il proprio centro tematico nel rapporto tra la certezza giuridica ed il concetto di diritto così come proposto dal positivismo giuridico dell'ottocento, e dalle varianti del realismo americano e del normativismo kelseniano: Fuller discute, innanzitutto, del modo in cui queste due grandi avanguardie del positivismo giuridico del novecento abbiano interpretato il tradizionale concetto positivista di certezza. Il terzo scritto, Cos'è una finzione giuridica del 1931, è dedicato all'antica e controversa questione della fictio juris. Anche in questo caso il problema della certezza emerge in modo nitido: le finzioni, tanto quelle antiche quanto quelle moderne, tanto nei sistemi di common law quanto in quelli continentali, incidono in modo diretto sulla certezza giuridica, creando modelli di ragionamento che potremmo definire quasi logici, e quindi prevedibili dal punto di vista della giustizia o della desiderabilità morale, ma non altrettanto da un punto di vista strettamente logico-giuridico.

I libri più venduti di Lon L. Fuller

Tutti i libri di Lon L. Fuller


Ultimi prodotti visti