€ 20.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

A sangue freddo
A sangue freddo(2020 - brossura)
€ 17.10 € 18.00
Disponibilità immediata
A sangue freddo
A sangue freddo(2019 - rilegato)
€ 20.90 € 22.00
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
A sangue freddo

A sangue freddo

di Truman Capote


  • Editore: Garzanti
  • Collana: Nuova biblioteca Garzanti
  • Traduttore: Ricci Dèttore M.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2005
  • EAN: 9788811683117
  • ISBN: 8811683114
  • Pagine: 391
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Pubblicato nel 1966, "A sangue freddo" suscitò una serie di polemiche di carattere letterario ed etico-sociale. L'autore venne accusato, tra l'altro, di voyerismo cinico, per aver voluto registrare "oggettivamente" un fatto di cronaca nera, anzi di violenza gratuita, avvenuta nel cuore del Middle West agricolo: lo sterminio brutale di una famiglia da parte di due psicopatici. Nel libro, la visione puntuale delle dinamiche della vicenda, ottenuta grazie all'assidua frequentazione dei due colpevoli, giustiziati dopo un processo durato sei anni, è filtrata e riscattata attraverso una sapiente rielaborazione stilistica.

I libri più venduti di Truman Capote

Tutti i libri di Truman Capote

Voto medio del prodotto:  4 (4.4 di 5 su 17 recensioni)

4Un'immersione nel lato scuro degli Stati Uniti, 09-04-2020
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo più importante di Truman Capote non è tanto un'inchiesta giudiziaria, quanto un'immersione nel lato scuro degli Stati Uniti, all'inseguimento delle piccole, parziali verità contenute nelle vite distrutte di disadattati e delinquenti. Un modo per negare la visione idilliaca e patinata di un Paese capitalista, anzi della patria del capitalismo, e illuminare i chiaro scuri, le ombre, le contraddizioni dei suoi sfortunati abitanti. "Io sono abbastanza umano da sentirmi addolorato per me stesso" dice uno dei due assassini, quello la cui infanzia è un coacervo di tristezza, violenza e abbandono. Non c'è odio, non c'è rivalsa in questa coppia omicida e nemmeno in altri perpetratori di massacri. Di uno si dice, "non aveva rispetto per la vita umana, neanche per la sua. "
Affermazioni e circostanze che fanno riflettere, quando ci arrocchiamo su convinzioni rassicuranti come l'universalità di certi principi e sentimenti.
Attenzione: preferire la traduzione di Mariapaola Ricci Dettore (Garzanti Libri 1966, Arnoldo Mondadori Editore 1981)
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Mozzafiato, 24-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un'indagine. È la storia di una famiglia americana che viene sterminata da due uomini in seguito ad una rapina non conclusasi bene. La storia è avvincente. Storia realmente accaduta. Consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Realismo e giornalismo, 23-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Autentica storia giornalistica. Analisi dettagliata di un macabro delitto e delle conseguenze da cui ne sono derivate. Truman Capote partì proprio per studiare dettagliatamente il caso, inizialmente per un articolo, poi ne uscì un libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Romanzo immenso, 17-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Ricostruzione di un omicidio attraverso le testimonianze dei più stretti conoscenti delle vittime e degli stessi assassini. A differenza di altri romanzi thriller, questo non è solo ispirato da eventi reali, ma li descrive minuziosamente tanto da far venire la pelle d'oca al solo pensare che niente di quanto scritto sia stato partorito dalla mente dell'autore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Crudo, come la realtà, 28-01-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Il racconto di un efferato delitto, raccontato seguendo i due protagonisti assassini, molto crudo in certi passaggi ma davvero ben scritto. Il secondo libro che leggo di Capote... Molto differente da Tiffany.
Lo consiglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su A sangue freddo (17)