€ 18.70€ 22.00
    Risparmi: € 3.30 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 41 ore e 12 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo martedì 19 novembre. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il rumore sottile della prosa

Il rumore sottile della prosa

di Giorgio Manganelli


  • Editore: Adelphi
  • Collana: Biblioteca Adelphi
  • A cura di: P. Italia
  • Data di Pubblicazione: giugno 1994
  • EAN: 9788845910579
  • ISBN: 8845910571
  • Pagine: 261
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Quasi una prosecuzione ideale di La letteratura come menzogna, questa raccolta che comprende testi scritti fra il 1967 e il 1990, costituisce un corpus poderoso. Spartito negli "eventi sostanzialmente teatrali" dello scrivere, del recensire e del leggere, il volume rappresenta una vera summa della visione dell'autore che cerca di rispondere alla domanda insieme "buffa e sconvolgente" circa le motivazioni della scrittura, che si interroga sui classici e sulle avanguardie, che bizantineggia sulla censura e sulla stroncatura, che indaga insomma sistematicamente non solo il reame della letteratura, ma quello assai più vasto della parola.

I libri più venduti di Giorgio Manganelli

Tutti i libri di Giorgio Manganelli

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il rumore sottile della prosa acquistano anche Vademecum manganelliano. Psicoanalisi, linguaggio, letteratura e menzogna in Giorgio Manganelli di Mirko Zilahi De' Gyurgyokai € 9.50
Il rumore sottile della prosa
aggiungi
Vademecum manganelliano. Psicoanalisi, linguaggio, letteratura e menzogna in Giorgio Manganelli
aggiungi
€ 28.20

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

4Diario d'uno scrittore d'oscuro, 13-07-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Raccolta d'articoletti, digressioni, piccoli trafiletti da giornale "Il rumore sottile della prosa" continua, illuminando per quanto sia possibile, il pensiero oscuro, barocco e allucinato di Giorgio Manganelli: la letteratura (ovvero la parola) è serpentesca forma, balocco divertito e assai crudele, puro gioco, serissimo nel farsi. Emergono, forme larvali dall'oscuro, ciò che nei non-romanzi a stento si delinea: l'arte buffonesca dello sproloquio; l'inferno come dimora destinata; il ripudio di chiarezza, semplicità, superficialità di forma e contenuto. Da leggere, possibilmente, di notte. Lampada accesa, silenzio d'intorno.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Il rumore sottile della prosa, 08-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Tra i pezzi giornalistici adunati in questa raccolta, figura un "Elogio dello scrivere oscuro", quasi un motto personale per Manganelli, il quale tuttavia, per contrasto, qui scrive assi più chiaro che in altre opere, data la destinazione delle brevi composizioni. Ovviamente, non tutte sono del massimo livello, ma la qualità media è alta, soprattutto laddove Manganelli ha modo di dare sfogo la suo sarcasmo impietoso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti