€ 16.20€ 18.00
    Risparmi: € 1.80 (10%)
Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
La relazione assoluta. Psicoterapia della Gestalt e dipendenze patologiche

La relazione assoluta. Psicoterapia della Gestalt e dipendenze patologiche

di G. Pintus, M. V. Crolle Santi (a cura di)


Normalmente disponibile in 5/6 giorni lavorativi
  • Editore: Aracne
  • Collana: L'immaginale sezione officina
  • A cura di: G. Pintus, M. V. Crolle Santi
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2014
  • EAN: 9788854876248
  • ISBN: 8854876240
  • Pagine: 420
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Aracne

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il testo si pone nell'attuale panorama editoriale italiano e internazionale come l'unico e organico contributo alla comprensione dell'addiction secondo il modello della Psicoterapia della Gestalt. Non si tratta di un manuale sulle dipendenze patologiche ma di una riflessione teorica e clinica sul fenomeno dell'addiction in chiave gestaltica. Sono previsti contributi di autori che a diverso titolo e in diversi contesti si occupano di dipendenze. Con riguardo per l'attuale contesto postmoderno sono sviluppati i temi della intercorporeità, la fenomenologia del contatto, la dimensione del tempo vissuto e della relazione terapeutica, il rapporto con le neuroscienze e il significato relazionale del sintomo.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La relazione assoluta. Psicoterapia della Gestalt e dipendenze patologiche acquistano anche Il trattamento residenziale breve delle dipendenze da alcol e cocaina. Il modello Soranzo di Ina M. Hinnenthal € 26.88
La relazione assoluta. Psicoterapia della Gestalt e dipendenze patologiche
aggiungi
Il trattamento residenziale breve delle dipendenze da alcol e cocaina. Il modello Soranzo
aggiungi
€ 43.08

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 2 recensioni)

5L'addiction secondo la terapia della Gestalt, 21-10-2014, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Il volume è il primo contributo organico apparso in Italia per la comprensione e il trattamento delle dipendenze patologiche secondo il modello epistemologico della Psicoterapia della Gestalt. Non si tratta di un manuale ma di un'articolata proposta teorica e clinica sul fenomeno delle dipendenze in chiave fenomenologica e relazionale. Il volume raccoglie contributi di autori che a diverso titolo, in diversi contesti istituzionali e territoriali, lavorano nel campo delle dipendenze. Il libro è idealmente diviso in tre parti: nella prima si delineano i presupposti teorico-clinici per la comprensione e l'intervento sul fenomeno, nella seconda si affrontano tematiche squisitamente cliniche e nella terza si esemplificano interventi di buone prassi coerenti con la psicoterapia della Gestalt. Vertice d'osservazione e intervento è la pienezza della relazione, umana e terapeutica, matrice di benessere e cura. Altri argomenti significativi sono il significato relazionale del dipendere nella post-modernità, la posizione del terapeuta davanti a questa saturante sofferenza, il dibattito tra fenomenologia e neuroscienze dell'addiction. Contributi di Maria Vittoria Crolle Santi, Giancarlo Pintus, Anna Arezzi, Federico Battaglini, Samuele Bettamin, Maria Angela Cannarozzo, Pietro Cavalieri, Gilberto Di Petta, Katia Giordano, Maria La Paglia, Salvatore Libranti, Lucia Marchiori, Antonella Occhipinti.
Postfazione di Irene Maria Pia Battaglini, presentazione di Giovanni Salonia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Il volume sull'addiction che mancava, 19-10-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Finalmente un volume che aiuta i clinici e gli operatori sanitari a lavorare efficacemente in coerenza con i presupposti epistemologici della Psicoterapia della Gestalt. Un testo che si pone, nell'attuale panorama editoriale italiano e internazionale, come l'unico e organico contributo alla comprensione dell'addiction secondo il modello della terapia della Gestalt. Non si tratta di un manuale sulle dipendenze patologiche ma di una riflessione teorica e clinica sul fenomeno dell'addiction in chiave gestaltica. Sono previsti contributi di autori che, a diverso titolo e in diversi contesti, si occupano di dipendenze. Con riguardo per l'attuale contesto postmoderno sono sviluppati i temi dell'intercorporeità, della fenomenologia del contatto, della dimensione del tempo vissuto e della relazione terapeutica, del rapporto con le neuroscienze e del significato relazionale del sintomo, dei gruppi, della ricerca, delle nuove dipendenze.
Ritieni utile questa recensione? SI NO