€ 5.50
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Un prosatore a New York

di Göran Tunström

  • Editore: Iperborea
  • Traduttore: Ferrari F.
  • Data di Pubblicazione: marzo 2008
  • EAN: 9788870910896
  • ISBN: 887091089X
  • Pagine: 64
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Se "la vita è altrove" è una delle costanti della letteratura del Novecento, per Göran Tunström quell'assenza e quella nostalgia non sono ineluttabili: la vita vera non ci scorre accanto, ma ci apre porte e ci dona incontri che ci consentono, almeno per un attimo, di raggiungerla, sentendone l'intensità. E così era lui: uno dei pochi abitanti della vita vera, capaci di quella frase e di quel gesto che possono dare ali a un destino. È scomparso nel febbraio 2000 a Stoccolma, come avrebbe voluto andarsene: a tavola, tra i suoi amici. Al di là del grande scrittore e dell'amico era uno di quegli uomini radiosi che riescono a trasformare la sofferenza in amore per il vivere, l'esperienza della malattia e della follia in conoscenza degli abissi umani, senza mai perdere il suo humour e la sua grazia. Uno di quei rari uomini illuminati, che sanno aprire i canali dell'anima e rivelare le cattedrali di sogni che ciascuno ha dentro. Abbiamo voluto pubblicare questo breve romanzo come omaggio alla sua memoria, perché sotto a quel "Fred Astaire delle parole" che sogna di essere il prosatore Göran Tunström a New York, sotto a quello scrittore che va in giro con la sua Frase sentendosi responsabile dell'esistenza della fantasia nel mondo, che spalanca le braccia alla vita e all'amore, c'è uno scherzoso autoritratto, e sotto al divertimento, troviamo i suoi temi più profondi e vitali.

I libri più venduti di Göran Tunström

Vedi tutti

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4smarrimento a new york, 04-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un riuscito gioco letterario nel quale l'auotre si diverte a descrivere un protagonista/scrittore/alterego alle prese con il desiderio di concretizzare l'idea nata in un luogo ad una realtà completamente indifferente che lo porterà ad essere invischiato in vicende non sue,in direzioni da lui imprevedibili. è un libro divertente e profondo di uno scrittore generalmente piuttosto complesso.
Ritieni utile questa recensione? SI NO