€ 8.55€ 9.00
    Risparmi: € 0.45 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il poeta e i pazzi. Sei casi del poeta detective Gabriel Gale

Il poeta e i pazzi. Sei casi del poeta detective Gabriel Gale

di Gilbert Keith Chesterton


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Chi è il poeta e chi il pazzo? È, il poeta, un genio dell'immaginazione sempre in bilico sull'orlo della follia o piuttosto è il pazzo a esplorare la dimensione poetica dell'esistenza ai confini della ragione? Non cercate una risposta in voi, ma trovate la soluzione nella penna irriverente e ironica di Gilbert K. Chesterton: una raccolta di otto racconti, che hanno come protagonista Gabriel Gale, poeta-detective a caccia di ambigui criminali, figure bivalenti macchiate dal reato ma a loro volta vittime della pazzia. Ma lo stesso Gabriel, investigatore della mente umana, risolve i misteri lottando contro la ragione. Egli è, infatti, anche un poeta, è un artista, e in lui la razionalità lascia spesso il posto all'immaginazione. Come un funambolo cammina sulla corda tesa sopra l'abisso che separa sanità e pazzia, realtà e menzogna, per far scoprire al lettore che la soluzione più semplice, la più logica, non è mai quella giusta. Perché anche la ragione, a ben guardare, troppo spesso si rivela una trappola.

Tutti i libri di Gilbert Keith Chesterton

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Ci vuole un pazzo per rimanere sani, 24-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
A cosa può servire un poetapittore stralunato, perennemente con la testa tra le nuvole, per risolvere un delitto? Chesterton ribalta l'idea di investigatore "alla Sherlock Holmes" (qui ancor più che nei memorabili racconti di Padre Brown) riportandoci alle situazioni in cui la semplice ragione non è sufficiente a svelare il mistero. Gabriel Gale ripete di saper riconoscere un folle istinto omicida essendosi egli stesso avvicinato più volte all'orlo della pazzia, ma riuscendo sempre a ritovare la "via di casa". Un po' come il preteinvestigatore Padre Brown afferma di essere in tutto uguale a un assassino, tranne nella volontà di compiere l'atto finale. Si ribalta così la scoperta del giallo: più che al delitto in sè si guarda all'animo con cui è stato compiuto, e il più delle volte si comprende l'Uomo condannando le idee insane che l'hanno spinto al gesto. Che a ben guardare sono quelle (vedi l'assoluta fede nel progresso scientifico) su cui si fonda la società moderna.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...