€ 16.32€ 17.00
    Risparmi: € 0.68 (4%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Plasticità cerebrale. Come cambia il cervello nel corso della vita

Plasticità cerebrale. Come cambia il cervello nel corso della vita

di Gianfranco Denes


  • Editore: Carocci
  • Collana: Quality paperbacks
  • Data di Pubblicazione: novembre 2016
  • EAN: 9788843084678
  • ISBN: 8843084674
  • Pagine: 198
  • Formato: brossura
80° in Neuroscienze

Descrizione del libro

La plasticità cerebrale è la capacità del cervello umano di modificare la sua architettura neurale, così da confrontarsi in maniera efficace con nuove esperienze e compensare gli effetti di un danno cerebrale o di una deprivazione sensoriale. Il volume illustra i vari aspetti di questo processo sia durante lo sviluppo sia nell'età adulta, senza tralasciare il ruolo di fattori demografici quali età, genere e caratteristiche individuali. Dopo una descrizione delle diverse forme di plasticità (morfologica e funzionale) vengono trattati il suo ruolo nello sviluppo di alcune funzioni cognitive specifiche - memoria, linguaggio e consapevolezza corporea - e i meccanismi di compenso che si instaurano dopo un danno cerebrale o dopo una deprivazione sensoriale congenita o acquisita.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Plasticità cerebrale. Come cambia il cervello nel corso della vita acquistano anche La memoria recuperata. Sabina Spielrein donna e psichiatra. Uno studio di psicologia dell'arte in margine a una pièce di Maria Inversi di Iole De Meo € 17.28
Plasticità cerebrale. Come cambia il cervello nel corso della vita
aggiungi
La memoria recuperata. Sabina Spielrein donna e psichiatra. Uno studio di psicologia dell'arte in margine a una pièce di Maria Inversi
aggiungi
€ 33.60

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Chiaro ed esaustivo , 11-04-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
è un piccolo libro che tratta di neuroplasticità, partendo da nozioni di base sullo sviluppo cerebrale, remapping, periodo critico, invecchiamento, plasticità maladattiva, cross-modale e unimodale, riportando esempi diretti ed esplicativi e presentando brevemente gli studi pionieristici e quelli più recenti. La seconda parte del libro è dedicata all'analisi dell'impatto che la neuroplasticità ha e può avere (in ambito riabilitativo) sulle funzioni cognitive superiori, quindi memoria, attenzione, etc, e sui meccanismi di recupero in seguito per es. A deprivazione sensoriale.
Il libro è molto chiaro, ma anche molto denso di informazioni che richiedono, per essere comprese facilmente e totalmente, una conoscenza di base di neuroanatomia, neuropsicologia clinica, psicologia cognitiva e neurofisiologia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO