€ 11.40€ 12.00
    Risparmi: € 0.60 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata
Ordina entro 19 ore e 36 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo giovedì 29 luglio. Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La pietra lunare. Scena della vita di provincia

La pietra lunare. Scena della vita di provincia

di Tommaso Landolfi

  • Editore: Adelphi
  • Collana: Piccola biblioteca Adelphi
  • Edizione: 4
  • A cura di: I. Landolfi
  • Data di Pubblicazione: ottobre 1995
  • EAN: 9788845911767
  • ISBN: 8845911764
  • Pagine: 164
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Il libro si apre su una "scena della vita di provincia", grottesca e quasi allucinata, finché "dal fondo dell'oscurità" il protagonista si sente guardato da "due occhi neri, dilatati e selvaggi", che lo gettano nello stupore e nel terrore. "Una ragazza ad ogni modo" osserva subito dopo. Così ci appare Gurù, la fanciulla-capra, che presto condurrà il giovane Giovancarlo e il lettore fra i "lunari orrori" di creature diafane, fantomatiche, e fin nelle viscere della terra, nel regno arcano delle Madri. Con "La pietra lunare", suo primo romanzo (1939), Landolfi presentava già tutti i registri fondamentali di un'opera che rimane, come scrisse Zanzotto, "uno dei punti di riferimento più radiosi del nostro Novecento letterario".

I libri più venduti di Tommaso Landolfi

Vedi tutti

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.7 di 5 su 3 recensioni)

4Sicuramente una sorpresa, 22-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Si inserisce pienamente nella categoria del surrealismo questo breve romanzo con il quale è nato il mio apprezzamento per Landolfi. Uno scrittore visionario, poco compreso ai suoi tempi, tanto che Contini lo descrisse come un "ottocentista bislacco in ritardo". Amare le parole e i fonemi che esse possono creare significa essere degli ottocentisti bislacchi?
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L Sogno di Landolfi, 17-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Strepitoso.
Elegante.
Meraviglioso. Geniale è soprattutto il personaggio della ragazza-capra, i suoi passi lunari, il suo volto misterioso. Landolfi chiude l'occhio della Veglia, e lascia parlare la Mente Onirica.
Con questo romanzo Landolfi celebra il dato, certo, per quanto non si voglia ammetterlo, che la Realtà è mescolata col Paesaggio del "Sogno".
Sublime.
Da leggere assolutamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Denso, 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo suo primo romanzo Landolfi concede finalmente spazio a personaggi dai tratti più definiti.
Anche la tenuta narrativa, di più ampio respiro, non è quella della prima raccolta.
Restano quelli però i luoghi d'elezione, le contrade natali, quel mondo agreste costruito intorno alla casa familiare, unico voluto punto di contatto con la realtà circostante e privilegiato posto d'osservazione.
Ritieni utile questa recensione? SI NO