€ 7.90€ 9.30
    Risparmi: € 1.40 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
PCI, PDS, DS. La trasformazione dell'identità politica della sinistra di governo

PCI, PDS, DS. La trasformazione dell'identità politica della sinistra di governo

di Paolo Bellucci, Marco Maraffi, Paolo Segatti


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Donzelli
  • Collana: Interventi
  • Data di Pubblicazione: giugno 2000
  • EAN: 9788879895477
  • ISBN: 8879895478
  • Pagine: 177

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Negli ultimi dieci anni il principale partito della sinistra italiana ha conosciuto un continuo processo di rivolgimento interno, manifestatosi tra l'altro attraverso il succedersi di tre differenti nomi. Chi sono i primi destinatari di simile rivolgimento? E come hanno vissuto le tensioni e i contrasti della trasformazione? Il volume analizza le peripezie dell'identità di quel partito a cominciare dalla cultura politica e dagli orientamenti dei suoi quadri intermedi. Si tratta di un gruppo strategico di attori politici, cui spetta il compito di far funzionare l'organizzazione partitica, di cui costituisce a pieno la parte più motivata e "militante". Contrariamente a quanto si pensa, essi non sono, in maggioranza, professionisti della politica; d'altro canto, non sono neppure dei semplici elettori. Proprio per queste caratteristiche, rappresentano nel modo più fedele le aspirazioni e le resistenze di fronte al cambiamento politico. La domanda cui gli autori intendono rispondere è quindi quanta parte di questo cambiamento sia condivisa e legittimata dalla base.Sulla scorta di alcune indagini condotte su un campione di delegati agli ultimi congressi, il volume analizza le dimensioni della continuità e della discontinuità, concentrandosi intorno a questi interrogativi: quali sono le principali tappe della carriera politica dei quadri intermedi? Quali immagini delle relazioni tra partito e società sono condivise? Quale cultura politica esprimono? Qual è la loro esposizione ai media e quali sono i loro consumi culturali? Che preferenze esprimono sulla costruzione di una sinistra federativa?