€ 12.35€ 13.00
    Risparmi: € 0.65 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La paura degli uomini. Maschi e femmine nella crisi della politica

La paura degli uomini. Maschi e femmine nella crisi della politica

di Letizia Paolozzi, Alberto Leiss

  • Editore: Il Saggiatore
  • Collana: Pamphlet
  • Data di Pubblicazione: agosto 2009
  • EAN: 9788842815709
  • ISBN: 8842815705
  • Pagine: 158
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

La paura degli uomini o quella che i maschi incutono quando si abbandonano alla violenza in guerra, per strada o tra le pareti domestiche. Ma è anche, forse soprattutto, la paura che provano gli uomini stessi di fronte all'evidente crisi di autorità che stanno vivendo. Politica e democrazia non sono mai state così deboli, le istituzioni economiche e finanziarie hanno perso credibilità con il crac dei mutui e delle banche. Tutti mondi ad assoluta predominanza maschile che ora sembrano sgretolarsi. La "questione" oggi, dunque, è quella "maschile", anche se non è affatto scontato che i protagonisti lo riconoscano... E le donne? Si dividono tra quante incassano la vittoria e si preparano a ricoprire ruoli di prestigio e quante guardano oltre. Perché, come dicono gli autori, "il femminismo non si è mai prefisso di far ottenere un posto di potere a una donna. Il femminismo desidera altro".
La paura degli uomini è quella che i maschi incutono quando si abbandonano alla violenza. Violenza in guerra, per la strada, e soprattutto tra le pareti domestiche. Ma è anche, forse soprattutto, la paura che provano gli stessi uomini di fronte a un mondo messo sottosopra dall'avanzare delle donne. C'è un'evidente crisi di autorità che indebolisce la politica e la democrazia, fa vacillare la solidità di una Chiesa tanto politicamente attiva quanto segnata da contraddizioni interne. Mentre precipita anche la credibilità delle istituzioni economiche e finanziarie. Tutti mondi ad assoluta predominanza maschile. Per questo la "questione" oggi più che mai è quella "maschile". Dalla rivoluzione del Sessantotto al recente caso Englaro, Paolozzi e Leiss analizzano le trasformazioni politiche, familiari, e lavorative degli ultimi quarant'anni. Con una domanda: che ruolo ricoprono oggi le donne?