€ 12.25€ 12.90
    Risparmi: € 0.65 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata
Ordina entro 59 ore e 35 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo mercoledì 12 maggio. Scopri come

Disponibile in altre edizioni:

La parete
La parete(2013)
€ 9.50 € 10.00
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
La parete

La parete

di Marlen Haushofer

  • Editore: E/O
  • Collana: Le cicogne
  • Traduttore: Harbeck I.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2018
  • EAN: 9788833570273
  • ISBN: 8833570274
  • Pagine: 248
  • Formato: rilegato
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Una donna, una Robinson Crusoe dei nostri giorni, durante una gita in montagna rimane separata dal resto del mondo da una parete sorta misteriosamente e deve organizzarsi per sopravvivere, maturando un nuovo rapporto con la natura, gli animali, se stessa e il proprio passato.?Pubblicato per la prima volta nel 1963, La parete si è imposto negli ultimi decenni come libro-culto tra i lettori di tutto il mondo, parallelamente alla crescita di una nuova coscienza ambientalista e femminile.

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La parete e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Intensa e particolarissima narrazione, 15-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Racconto cardine della letteratura austriaca femminile. Necessità di ridefinire schemi, di autoaffermazione anticonformista, di rottura di limiti predefiniti. Quando le necessità letterarie sono così sorprendenti è inevitabile che a rimetterci sia la trama proposta dalla Haushofer. Che è stucchevole, prolissa, molto lenta. Indimenticabili, tuttavia, sono le brillanti e profonde argomentazioni introspettive dell'autrice: solo loro sembrano svettare come onde altissime su un mare narrativo troppo piallato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4La parete, 31-07-2011, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Echi a volte virgiliani, sembrano quasi delle georgiche contemporanee. Esaltazione del lavoro manuale e del rapporto con gli animali in un resoconto diaristico dove è assente l'aspetto emotivo. Prosa asciutta e narrazione avvincente nonostante la totale assenza di personaggi tranne la protagonista, gli animali, la natura.
Ritieni utile questa recensione? SI NO