€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Ombre giapponesi

di Lafcadio Hearn

  • Editore: Adelphi
  • Collana: Piccola biblioteca Adelphi
  • A cura di: O. Fatica
  • Data di Pubblicazione: maggio 2018
  • EAN: 9788845932694
  • ISBN: 8845932699
  • Pagine: 305
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro


Il Giappone è un luogo che ancora oggi mantiene, per noi occidentali, la sua aura di mistero. L’arte, la musica, la letteratura nipponica sono quanto di più lontano ci possa essere da quella occidentale e, come tali, esercitano su di noi, un’inevitabile fascino.
Quando nel 1889 il giornalista e scrittore girovago Lafcadio Hearn si imbarca per il Giappone per scrivere un libro-reportage sul paese del Sol Levante, non sa cosa troverà ad attenderlo. Infatti il Giappone di fine Ottocento, anche se ha ormai molte rotte commerciali aperte verso l’Occidente da più di cinquant’anni, è ancora un luogo arcano, carico di enigmi, lontanissimo dai paesi europei in cui Hearn è nato e cresciuto e dall’America in cui ha vissuto per un ventennio. Ma lo scrittore, che dichiara “Che cosa non darei per essere un Colombo letterario – per scoprire un’America romantica in una regione delle Indie Occidentali o nordafricana o orientale dove i comuni cristiani non amano andare” e che ha l’indole del pioniere e del girovago, trasferendosi, fa del Giappone la sua nuova patria. Ne sposa gli usi e i costumi, si immedesima completamente nella sua cultura, arrivando fino al kokoro, il cuore, del popolo nipponico. È così che quella gente diventa la sua gente, che Hearn diventa uno scrittore naturalizzato giapponese, con il nome di Koizumi Yakumo e sposa la figlia di un samurai.
Il suo amore per il remoto Nippon è tale da fargli riportare alla luce antichi racconti orali e testi classici ormai quasi dimenticati che fa riscoprire agli stessi nativi. Hearn si fa quindi cantore del Giappone più antico facendo per i racconti giapponesi quello che i fratelli Grimm fecero per le fiabe, recuperando un patrimonio orale d’immenso valore che rischiava di andare perduto. In quest’opera, Ombre giapponesi, sono raccolti alcuni testi sparsi nei suoi volumi miscellanei. Sono racconti fantastici, popolati di fantasmi vendicativi e mogli abbandonate, evocativi e ricchi di fascino, in grado di far entrare il lettore nella cultura giapponese, estranea a molti.

I libri più venduti di Lafcadio Hearn

Vedi tutti